Bentley

Bentley


Il marchio Bentley viene fondato nel 1912 da Walter Owen Bentley. Si chiamava Bentley&Bentley ed inizialmente importava dalla Francia le automobili DFP, realizzate da alcuni tecnici transfughi da Peugeot, Doriot, Flandrin e Palant. Walter Owen apprese in quegli anni l’uso delle leghe leggere e nel 1913 immaginò di poter realizzare pistoni in alluminio, in luogo della tradizionale ghisa. Questa sua intuizione viene apprezzata, tant’è che i primi pistoni trovano applicazione nei motori da caccia Sopwith Camel. Bentley culla poi il sogno di realizzare la prima automobile.

Verrà completata al termine della prima Guerra Mondiale, e nel 1919 viene fondata la Bentley Motors Ltd. Walter Owen Bentley non dimenticò il primo amore (le corse) e nel 1923 raggiunse il quarto posto alla 24 Ore di Le Mans, competizione poi vinta in 6 occasioni. Dagli anni ’30 iniziò un periodo buio, irto di ostacoli e difficoltà. L’azienda di Crewe fu così acquistata da Rolls Royce e finì con il vestire i panni del marchio minore, costretto a produrre le medesime automobili della doppia R.

Nel 1998 Rolls Royce venne acquistata dal gruppo Volkswagen con la partecipazione di BMW. Questo assetto durò fino al 2003, quando Rolls fu rilevata da BMW e Bentley rimase nelle mani di VAG. La gamma è oggi composta dalle Continental GT, Continental GTC, Flying Spur e Mulsanne, quest’ultima utilizzata in più occasioni come macchina dei Reali Inglesi. Il prototipo EXP9-F dovrebbe inoltre essere seguito da una versione di serie. Tutti gli aggiornamenti sul marchio inglese.

Archivi

Archivi per mese

2014

2013

2012

2011

2010

2009

2008

2007

2006

2005

2004