Ferrari, lavoro a singhiozzo a Jerez

massa

Sessione a singhiozzo per la Scuderia Ferrari Marlboro, impegnata a Jerez de la Frontera nell'ottava giornata di test in vista dell'inizio del Mondiale. Le condizioni meteorologiche sono state la variabile dominante delle otto ore di prove, con un alternarsi di scrosci di pioggia e sprazzi di sole, il tutto accompagnato da raffiche di vento.

L'asfalto si asciugava piuttosto rapidamente dopo ogni temporale, ma non è mai stato veramente in condizioni ottimali. Inoltre, ci sono state numerose interruzioni per vetture bloccate in pista. Una di queste è stata provocata dalla F10, ferma lungo il circuito per un problema banale quanto frequente di questi tempi.

La squadra ha lavorato a lungo sulla macchina, effettuando alcune modifiche per consentire ai tecnici di poter confrontare il comportamento dell'auto in diverse configurazioni di assetto. Ciò ha richiesto un po' più di tempo del previsto. Così si spiegano in parte i 72 giri percorsi, un quantitativo minore rispetto a quello che eravamo stati abituati a vedere la scorsa settimana.

Felipe Massa ha ottenuto un miglior tempo di 1.23.204, il terzo nella classifica finale, alle spalle di Vettel e Hamilton. Queste le parole del brasiliano: "Non è stata la miglior giornata di questi test. La pista cambiava continuamente e poi abbiamo perso probabilmente il momento migliore, all'inizio del pomeriggio. Abbiamo dovuto adattarci alla situazione, cercando di fare il possibile. Domani (oggi, ndr.) speriamo che il quadro migliori, anche se le previsioni non sono certamente incoraggianti".

I tempi di ieri:

Vettel 1.22.593 (99 giri)
Hamilton 1.23.017 (72)
Massa 1.23.204 (72)
Buemi 1.23.322 (79)
De La Rosa 1.23.367 (76)
Schumacher 1.23.803 (111)
Sutil 1.24.272 (28)
Di Resta 1.25.088 (74)
Petrov 1.26.237 (55)
Barrichello 1.27.320 (109)
Fauzy 1.31.848 (76)
Glock 1.32.417 (10)

Via | Ferrari Press

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: