Auto GP, Fabio Onidi con il team Lazarus

fabio onidi

La griglia di partenza dell'Auto GP guadagna la presenza di Fabio Onidi. Il pilota italiano ha sottoscritto un accordo con il team Lazarus per disputare il campionato alle porte. La scuderia, con sede a Padova, nasce dalla pluriennale esperienza di Tancredi Pagiaro, che è riuscito a creare un gruppo affiatato di meccanici, tecnici e ingegneri.

Il talentuoso milanese, classe 1988, è una “vecchia” conoscenza del manager: nel 2008, infatti, conquistò il titolo di vice campione dell'Euroseries con la GP Racing. Onidi è un pilota sorprendentemente esperto per la sua giovane età. Grazie a una gestione attenta della carriera ha accumulato chilometri su vetture molto diverse tra loro.

La sua formazione è internazionale, avendo iniziato a correre fuori dall’'Italia già all'età di 16 anni. Nel 2004, infatti, è andato in Germania per disputare la F.Bmw Adac dove si è classificato terzo fra i rookie. Nel 2006 è passato all’'Inghilterra, rivelandosi il migliore tra i debuttanti nella F.Renault UK. Poi la parentesi luminosa in F3000.

L'’affiatamento con Pagiaro, insieme al talento e ai trascorsi con macchine di grande potenza, fanno pensare che il sodalizio saprà mettersi in luce nel corso della stagione”. Una spinta in più può arrivare dalla natura del campionato, che ha le carte in regola per diventare un ottimo trampolino di lancio verso la Formula 1 o il professionismo sportivo. Senza dimenticare il montepremi in palio: 1.2 milioni di euro.

La serie porterà in pista monoposto Lola B05/52 in fibra di carbonio e honeycomb di alluminio, spinte da un motore V8 Zytek di 3.4 litri, capace di erogare 550 cavalli di potenza. Questa unità spinge le vetture ad oltre 320 Km/h. Ad esclusione delle creature di F1 e GP2, quella dell'Auto GP è dunque la più veloce in pista.

Il calendario prevede sei appuntamenti doppi, per un totale di 12 gare, su circuiti ricchi di fascino e storia: si inizia da Brno nel week-end del 25 aprile, per poi fare tappa a Imola, Spa, Magny-Cours, Brands Hatch e Monza. In via di definizione la copertura mediatica, ma è vicino l'accordo con un'importante emittente per la trasmissione in diretta delle gare.

Via | Autogp.org

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: