Raffaele Marciello il più veloce nella prima sessione di test collettivi per la Formula AciCsai Abarth



21 i piloti, giovanissimi e provenienti anche da altre nazioni; 14 le squadre già schierate; 19 le monoposto subito in pista delle 26 già sfornate dalla Tatuus; 14 e forse più, le ulteriori monoposto già prenotate.

E’ con questi numeri che si è svolta a Vallelunga la prima sessione di test collettivi dedicata alla Formula ACI CSAI Abarth la neonata monoposto addestrativa motorizzata FPT Racing (414TF 1400cc. turbo da 180 hp) e varata dalla federazione nazionale per allevare i campioni di domani.

Una prima uscita che anticipa i contenuti del Campionato Italiano, Trofeo Michele Alboreto, la serie tricolore al via il 25 aprile dall’autodromo di Misano e che per numeri e livello qualitativo di squadre e piloti è destinata ad un ruolo di riferimento in campo internazionale per quanto a categorie addestrative dedicate giovanissimi provenienti soprattutto dal Karting.

E dai minibolidi a 4 ruote proviene, come la quasi totalità dei suoi colleghi, anche il mattatore di questa due giorni di test, il 15enne casertano Raffaele Marciello autore ieri del miglior tempo su pista asciutta davanti al compagno di squadra brasiliano Victor Guerin e poi velocissimo anche oggi sul bagnato, ma costretto a cedere il passo allo spagnolo Jordi Cunill (Prema Powerteam), più veloce del portacolori del JD Motorsport per tre decimi di secondo.

Sulle condizioni più difficili della seconda giornata di prove si è messo in luce Edward Cheever (Jenzer Motorsport), figlio dell’omonimo Eddie, pilota di Formula 1 ed Indy Car ed autore del terzo tempo davanti al padovano Riccardo Agostini (Prema Powerteam) ed al latinense Mario Marasca (PKF Racing), mentre il milanese Mattedo Davenia (Cram Competition) ed il pescarese Lorenzo Camplese (Mg Motorsport) non sono riusciti a ripetere gli ottimi riscontri cronometrici sull’asciutto di ieri dove hanno colto il terzo e quarto tempo davanti alla 16enne milanese Vicky Piria (TomCat) veloce anche oggi con il settimo tempo alle spalle di Guerin.

Intanto le prossime settimane si riveleranno cruciali ai fini della definizione dello schieramento di squadre e piloti presenti al via della nuova serie tricolore, mentre l’appuntamento in pista per una nuova sessione di test collettivi è al 13 aprile a Misano per l’ultimo shakedown in vista dell’attesissimo primo round stagionale in programma dopo 10 giorni sulla stessa pista romagnola.

Via | Comunicato Stampa

  • shares
  • Mail