F1: Ecclestone conferma a Gelpi che il GP d'Italia resta a Monza

monza

Dopo le dichiarazioni di Bernie Ecclestone, che ha confermato l'ingresso di Roma nel calendario iridato del 2013, si era temuto per le sorti del Gran Premio di Monza. Ora il detentore dei diritti commerciali della Formula 1 chiarisce le cose e apre la speranza di una pacifica convivenza dei due eventi.

Avere entrambe le prove sarebbe meraviglioso: la sfida della brianza per la storia agonistica, quella laziale per il fascino della Città Eterna, patrimonio dell'umanità, quindi non solo della penisola. Alla luce di ciò pare che l'orientamento sia quello, da noi auspicato, di sorvolare sul fatto che Roma ricade nel Belpaese, per evitare qualsiasi sostituzione o contrapposizione. Ecco cosa riferisce a tal proposito il presidente dell'Aci Enrico Gelpi:

"State tranquilli: il Gran Premio d'Italia di Formula 1 rimane a Monza". E' quanto mi ha assicurato Bernie Ecclestone, con il quale ho avuto un colloquio a margine del Consiglio Mondiale dello Sport riunito oggi in Bahrain. Le sue parole confermano quanto più volte ribadito dall'Aci: non è mai esistita la possibilità di scindere il binomio indissolubile tra Monza e il Gran Premio d'Italia. Ecclestone ha inoltre precisato che, secondo gli accordi con gli organizzatori della sfida di Roma, è escluso che alla gara capitolina possa essere assegnata questa titolazione.

Via | Aci.it

  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: