GP2 Istambul Gara 1 e 2



In gara 1 è ancora Piquet Jr. alla sua terza affermazione, vittoria facile per Piquet che si invola fin dalla prima curva, il leader del campionato Hamilton invece è autore di una gara più difficile. Partito dalla terza fila dovrà andare all’attacco ed impegnarsi in diversi sorpassi, al primo giro infatti ha ragione in un colpo solo sia di Carrol che di Maria-Lopez. Al secondo giro infila il compagno premat e poi Giorgio Pantano, ma a quel punto Piquet è irraggiungibile, in più Hamilton durante il suo pit stop subisce un ritardo per un problema ad una ruota, ma si riprende poi la seconda posizione. Premat chiude terzo e quarto Timo Glock, gara sfortunata per gli Italiani con Pantano fermo per noie meccaniche, Bruni per la perdita di una ruota, mentre Monfardini rompe il motore a 2 giri dalla fine. L’unico Italiano al traguardo è Luca Filippi che conclude al decimo posto.
Gara 2

In gara 2 invece prima vittoria di Andreas Zuber, partito in seconda posizione balza al comando alla prima curva per non lasciare più la testa della gara, ma il grande protagonista è Hamilton autore di un testacoda al primo giro precipita al sedicesimo posto. Sembra tutto compromesso per lui ma non si da per vinto, si scatena e supera gli avversari come fossero fermi, ingaggia una battaglia con Glock avendo ragione anche di lui. Cede anche Piquet alla furia di Hamilton e all’ultima curva dell’ultimo giro cede anche Adam Carrol: l’incredibile rimonta di Hamilton si conclude col secondo posto. Grande anche pantano partito in fondo al gruppo realizza un primo giro eccezionale e si ritrova in decima posizione, ma poi si scompone nel tentativo di attacco a Piccione e lo urta, dodicesimo si classificherà Monfardini.

Di seguito la classifiche di gara 1 e 2

Gara 1

1 - Nelson Piquet - Piquet - 34 giri in 55'59"398
2 - Lewis Hamilton - ART - a 17"879
3 - Alexandre Premat - ART - a 23"964
4 - Timo Glock - iSport - a 24"590
5 - Lucas Di Grassi - Durango - a 36"882
6 - Adam Carroll - Racing Engineering - a 41"706
7 - Andreas Zuber - Trident - a 42"171
8 - Alexandre Negrao - Piquet - a 49"170
9 - Jose Maria Lopez - Super Nova - a 56"946
10 - Luca Filippi - BCN - a 1'03"677
11 - Sergio Hernandez - Durango - a 1'09"515
12 - Franck Perera - Dams - a 1'10"378
13 - Michael Ammermuller - Arden - a 1'12"278
14 - Nicolas Lapierre - Arden - a 1'12"427
15 - Javier Villa - Racing Engineering - a 1'17"383
16 - Vitaly Petrov - DPR - a 1'23"863
17 - Jason Tahinci - FMSI - a 1'33"817

Gara 2

1 - Andreas Zuber - Trident - in 37'54"990
2 - Lewis Hamilton - ART - a 2"938
3 - Adam Carroll - Racing Engineering - a 3"826
4 - Timo Glock - iSport - a 5"807
5 - Nelson Piquet - Piquet - a 6"749
6 - Nicolas Lapierre - Arden - a 10"347
7 - Alexandre Premat - ART - a 16"693
8 - Franck Perera - Dams - a 17"382
9 - Lucas Di Grassi - Durango - a 18"000
10 - Sergio Hernandez - Durango - a 20"358
11 - Jose Maria Lopez - Super Nova - a 20"610
12 - Ferdinando Monfardini - Dams - a 20"977
13 - Ernesto Viso - iSport - a 23"010
14 - Adrian Valles - Campos - a 23"585
15 - Gianmaria Bruni - Trident - a 26"360
16 - Javier Villa - Racing Engineering - a 38"058
17 - Jason Tahinci - FMSI - a 44"899
18 - Vitaly Petrov - DPR - a 45"888
19 - Hiroki Yoshimoto - BCN - a 1'00"623

Foto del titolo: Piquet primo in gara 1

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: