F1, Ecclestone vuole tornare a Indianapolis nel 2011

bernie

Gli Stati Uniti sono fuori dalla Formula Uno ormai da anni, ma Bernie Ecclestone continua a cercare una soluzione per riportare il Circus negli Usa. Anche se l'esplorazione è ad ampio raggio, il circuito favorito resta l'Indianapolis Motor Speedway (IMS), come evidenziano alcuni recenti rapporti.

L'impianto ha ospitato i Gran Premi dal 2000 al 2007, ma la serie non ha riscosso un grande successo oltreoceano, facendo calare il sipario sull'appuntamento a stelle e strisce. Parlando della possibilità di riaccendere il collegamento, il gestore dei diritti commerciali della disciplina si è detto ottimista, dopo il recente cambio di management dell'autodromo.

A giudizio di Ecclestone, l'abbandono della gara è stato il frutto di una serie di errori, scaturiti da scelte sbagliate fatte da persone non all'altezza della situazione. Oggi, il patron del Circus esprime la volontà di tornare negli Stati Uniti, ma vuole fare la mossa alle sue condizioni, non come in passato.

I nuovi vertici della pista dell'Indiana sono interessati alla prospettiva, ma vogliono approfondire la cosa: "Continuiamo ad avere un dialogo con la F1, siamo interessati ad avere un evento. Il 2011 sarebbe una bella data per il rientro. Ovviamente ci sono tanti aspetti da prendere in considerazione". Se son rose fioriranno.

Via | Autoevolution.comi

  • shares
  • Mail
17 commenti Aggiorna
Ordina: