F1, Dennis scettico sul problema al motore della Red Bull

vettel

Continuano a far discutere le osservazioni di Ron Dennis che, parlando del rallentamento di Sebastian Vettel dopo il 35° giro del Gran Premio del Bahrain di F1, offre una chiave di lettura diversa da quella ufficiale. Dopo il vernissage della nuova MP4-12C, il boss della McLaren si è detto perplesso sul problema alla candela esternato dai tecnici Red Bull.

A suo avviso il calo di ritmo del pilota tedesco è imputabile ad altre ragioni. Due quelle illustrate da Dennis: un serbatoio troppo piccolo per la RB6, oppure una "sete di carburante" eccessiva del motore Renault nelle fasi iniziali della gara di apertura del mondiale 2010. Il ritmo più blando di Vettel sarebbe quindi il frutto della necessità di limitare i consumi, per raggiungere il traguardo.

Allo scopo sarebbe stato richiamato un programma più conservativo della centralina. Quando la riserva di carburante è tornata congrua a un passo più spedito, l'alfiere della Red Bull ha potuto girare su tempi normali, limitando le ambizioni di Nico Rosberg, che tentava di soffiargli il quarto posto. Difficile dire se Dennis abbia ragione, ma qualcuno avanza il sospetto che il manager inglese voglia distogliere l'attenzione dei media dalle prestazioni non proprio felici della McLaren.

(Grazie edward84)

Via | Italiaracing.net

  • shares
  • Mail
23 commenti Aggiorna
Ordina: