GP Australia, Jenson Button prevede la noia del Bahrein

button

Dopo il Gran Premio del Bahrain, che ha segnato l'esordio della stagione 2010, i tifosi hanno espresso le loro lamentele per la mancanza di spettacolo in gara. Le nuove norme sembrano poco incisive sul fronte del divertimento. Le stesse perplessità sono fatte proprie da alcuni protagonisti del Circus.

Uno dei primi a parlare di gara noiosa è stato Jenson Button. Il campione del mondo in carica crede che lo stesso trend caratterizzerà la sfida di Melbourne, ormai alle porte: "Se si analizza bene il quadro, non ci sono ragioni per pensare a un andamento diverso da Sakhir".

Il pilota britannico della McLaren crede che un'eventuale revisione normativa in una singola direttrice non sarebbe sufficiente a risolvere il problema: "Non si può pensare a un solo settore. Bisogna agire su almeno un paio di aree di intervento". Ma è ancora presto per sbilanciarsi, come ammette Fernando Alonso, vincitore della prova inaugurale con la Ferrari: "Dobbiamo aspettare e vedere altre corse per valutare la situazione, senza essere presi dall'emozione. Se c'è qualcosa cosa che confonde i tifosi, questo è uno scenario normativo troppo mutevole".

La stampa, però, continua a criticare la processione del Bahrain e sollecita dei rimedi. In attesa che si rifletta sulla cosa, molti affidano le loro speranze al meteo, che potrebbe scombussolare le carte all'Albert Park. Le previsioni, tuttavia, danno probabilità di pioggia solo per venerdì e sabato. Forse è meglio così.

Via | F1grandprix.it

  • shares
  • Mail
23 commenti Aggiorna
Ordina: