GP Australia: torna a vincere Jenson Button

button

Jenson Button vince il Gran Premio d'Australia di Formula 1, che si è appena concluso all'Albert Park di Melbourne. Il campione del mondo in carica, con la sua McLaren, ha tagliato per primo la linea del traguardo, precedendo nell'ordine Robert Kubica (Renault), Felipe Massa (Ferrari), Fernando Alonso (Ferrari), Nico Rosberg (Mercedes) e Lewis Hamilton (McLaren).

Ma andiamo alla cronaca della sfida, che parte con pista umida. Quando si spengono i semafori rossi, Vettel (scattato dalla pole) conserva il comando delle danze, seguito da Massa, autore di un'ottima partenza sul lato pulito della pista. Terzo Mark Webber, che lascia una posizione nelle fasi iniziali del confronto.

Non molto felici i primi metri di Fernando Alonso, che perde terreno e si tocca con la monoposto del detentore del titolo. La Ferrari dello spagnolo si gira, colpisce Schumacher e precipita in coda al gruppo. Alle spalle dei primi tre ci sono Kubica, Rosberg e Button. Un brutto incidente tra Hulkenberg e Kobayashi impone l'ingresso della safety car, rinnovando una consolidata tradizione della prova australiana.

Quando Giove Pluvio inizia a distrarre le sue attenzioni dall'impianto, i piloti rientrano ai box, anticipando il primo pit stop. Tutto avviene fra il nono e l'undicesimo giro, quando sulle monoposto vengono messe le gomme da asciutto. Sfruttando la situazione, Button si porta alle spalle di Vettel, che conserva il comando. Dietro di loro la Renault di Robert Kubica.

Sul fronte Ferrari si segnala la furiosa rimonta di Alonso, già nono, mentre Massa stenta a mandare in temperatura le gomme e scivola in quinta piazza. La situazione di testa non sembra destinata a cambiare, ma al 26° giro arriva un colpo di scena: Vettel esce per un problema tecnico ed è costretto al ritiro. Il pilota tedesco deve digerire un momento molto triste, che vanifica gli sforzi precedenti.

Button si insedia al comando, riscoprendo una sensazione vissuta spesso lo scorso anno. Dietro di lui ci sono Kubica ed Hamilton, autore di un buon recupero. Seguono Rosberg, Massa, Webber e Alonso. Più staccato Barrichello, a 22" dal vertice. Webber, intanto, sorprende Massa e gli soffia il quinto posto.

L'australiano, insieme a Schumacher e Rosberg monta nuove gomme slick. Anche Hamilton fa la stessa cosa, segnando poi il miglior passaggio. Il pilota inglese della McLaren è quinto e quelli davanti a lui non hanno ancora fatto la sosta ai box. Alonso, che lo precede, vanta 17"5 di margine nei suoi confronti, ma il vantaggio dello spagnolo si riduce progressivamente. In testa c'è sempre Button, seguito da Kubica e Massa.

Anche Webber recupera terreno sulle "rosse". Queste ultime, insieme alle vetture al comando, non cambiaranno le gomme, per una scelta dei piloti e degli uomini del muretto. La classifica vede Button davanti a Kubica, Massa e Alonso. Più indietro Hamilton e Webber, ormai vicini all'asturiano. Al 56° giro Hamilton sferra un deciso attacco al ferrarista, che non riesce. Nella foga del momento l'australiano della Red Bull tampona la McLaren dell'inglese, che scivola in sesta posizione. Peggio finisce all'avversario, costretto a cambiare il musetto. Quinto è ora Rosberg. Sarà così fino alla bandiera a scacchi.

GP Australia, Ordine d'arrivo:

01. Button - McLaren-Mercedes - 1h33:36.531
02. Kubica - Renault + 12.034
03. Massa - Ferrari + 14.488
04. Alonso - Ferrari + 16.304
05. Rosberg - Mercedes + 16.683
06. Hamilton - McLaren-Mercedes + 29.898
07. Liuzzi - Force India-Mercedes + 59.847
08. Barrichello - Williams-Cosworth + 1:00.536
09. Webber - Red Bull-Renault + 1:07.319
10. Schumacher - Mercedes + 1:09.391
11. Alguersuari - Toro Rosso-Ferrari + 1:11.301
12. De la Rosa - Sauber-Ferrari + 1:14.084
13. Kovalainen - Lotus-Cosworth + 2 laps
14. Chandhok - HRT-Cosworth + 4 laps
15. Glock - Virgin-Cosworth Out@lap 41
16. Vettel - Red Bull-Renault Out@lap 26
17. Di Grassi - Virgin-Cosworth Out@lap 25
18. Sutil - Force India-Mercedes Out@lap 12
19. Petrov - Renault Out@lap 10
20. Senna - HRT-Cosworth Out@lap 5
21. Buemi - Toro Rosso-Ferrari Out@lap 1
22. Hulkenberg - Williams-Cosworth Out@lap 1
23. Kobayash - Sauber-Ferrari Out@lap 1
24. Trulli - Lotus-Cosworth Out@lap 1

Giro più veloce:

Mark Webber 1'28"358

Ritirati:

41° giro - Timo Glock
26° giro - Sebastian Vettel
25° giro - Lucas Di Grassi
12° giro - Adrian Sutil
10° giro - Vitaly Petrov
5° giro - Bruno Senna
1° giro - Sebastien Buemi
1° giro - Nico Hulkenberg
1° giro - Kamui Kobayashi

Non partito: Jarno Trulli

Classifica piloti:

01. Alonso 37
02. Massa 33
03. Button 31
04. Hamilton 23
05. Rosberg 20
06. Kubica 18
07. Vettel 12
08. Schumacher 9
09. Liuzzi 8
10. Webber 6
11. Barrichello 5

Classifica costruttori:

01. Ferrari 70
02. McLaren-Mercedes 54
03. Mercedes 29
04. Red Bull-Renault, Renault 18
06. Force India-Mercedes 8
07. Williams-Cosworth 7

Via | Eurosport.com Italiaracing.net

  • shares
  • Mail
91 commenti Aggiorna
Ordina: