ALMS a Mosport, titolo a Capello-McNish



Grande Dindo Capello, a Mosport vince gara e fa suo anche il titolo ALMS 2006 in coppia con Allan McNish, grande è la soddisfazione di Dindo che conquista il suo primo titolo in America dopo le soddisfazioni a Le Mans. La sua grande esperienza nei prototipi e il suo duraturo legame con l’Audi hanno dato i frutti sperati, inserendo Capello così come Pirro nell’olimpo dei migliori piloti Endurance del mondo. Dalla pole parte la Lola di Weaver-Leitzinger nonostante le prove non siano state disputate a causa della pioggia, la griglia si è stabilita in base ai tempi delle prove libere. Tra Leitzinger e le due Audi è subito lotta, Capello passa al 26^ giro ma viene subito reinfilato per un errore, in GT1 è in testa l’Aston di Lamy, che progressivamente stacca la Corvette di Beretta. In Gt2 sono le Porsche Flying-Lizard e White-Lighling ha menare la danza seguite dalle Ferrari di Risi, Leitzinger aumenta il ritmo cercando di stare davanti alle Audi e il team tenta il colpo al pit-stop di non cambiare pneumatici per risparmiare tempo. La mossa al momento riesce infatti la Lola è incollata all’Audi di McNish, in GT1 ancora Aston davanti a Corvette, la classifica dei primi vede NcNish in testa dietro le due Lola e quindi Biela.

In GT1 intanto passa in testa la Corvette di Gaven, ed anche la Ferrari di Mowlem-Ortelli guadagna la testa in GT2, la corsa volge verso la fine e la Lola di Smith rosicchia vantaggio all’Audi fino a 12 secondi di distacco. Biela però fa gioco di squadra e rende difficile il sorpasso a Smith ed il distacco si riporta a 19 secondi, e duello aperto tra i due di testa che si inseguono a suon di giri veloci, ma Smith nonostante i suoi incredibili tempi non fa in tempo ad agganciare l’Audi e terminerà a 2,7 secondi. Lamy-Sarrazin si aggiudicano la prima posizione in GT1 davanti alla Corvette, mentre in GT2 è doppietta delle Ferrari Risi.

L’ordine di arrivo

1 - Capello-McNish (Audi R10) - Audi - 133 giri
2 - Dyson-Smith (Lola B06/10-AER) - Dyson - 133
3 - Weaver-Leitzinger (Lola B06/10-AER) - Dyson - 133
4 - Pirro-Biela (Audi R10) - Audi - 132
5 - Luhr-Dumas (Porsche RS Spyder) - Penske - 131
6 - Maassen-Bernhard (Porsche RS Spyder) - Penske - 131
7 - Lamy-Sarrazin (Aston Martin DBR9) - Aston Martin - 123
8 - Beretta-Gavin (Corvette C6-R) - Corvette - 123
9 - Kox-Enge (Aston Martin DBR9) - Aston Martin - 123
10 - Fellows-O'Connell (Corvette C6-R) - Corvette - 122
11 - Ortelli-Mowlem (Ferrari 430) - Risi - 116
12 - Vilander-Mediani (Ferrari 430) - Risi - 116
13 - Lieb-Van Overbeek (Porsche 996) - Flying Lizard - 116
14 - Jeannette-Milner (Panoz Esperante) - Panoz - 115
15 - Hand-Auberlen (BMW M3) - PTG - 115



Sopra e sotto le Lola in seconda e terza posizione





La Aston Martin di Lamy-Sarrazin prima in GT1


La Ferrari Risi prima in GT2

Foto del titolo:la vittoriosa Audi di Capello-McNish

Foto:motorsport.com
  • shares
  • +1
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: