GP Spagna, vince Webber davanti ad Alonso

webber spagna

La Red Bull conferma il suo stato di grazia nel Gran Premio di Spagna di Formula 1. Il successo va a Mark Webber, che vince meritatamente la sfida di Barcellona. Dietro di lui Fernando Alonso, con la Ferrari, acclamato dal pubblico locale, che fa sentire il suo calore soprattutto nei giri finali, quando l'asturiano rimpiazza Lewis Hamilton sul secondo gradino del podio, per lo scoppio della gomma anteriore sinistra nella McLaren dell'inglese.

Terzo posto per Sebastian Vettel, vittima di un inconveniente alla sua monoposto, che lo costringe a moderare il ritmo nella parte conclusiva della corsa, dopo un'uscita nelle fasi precedenti. Alle sue spalle Michael Scumacher, con la Mercedes, che fa meglio del compagno di squadra Nico Rosberg, confermando il nuovo trend emerso durante il week-end. L'asso di Kerpen tiene dietro Jenson Button, sempre in testa alla classifica piloti. Sesta piazza per la "rossa" di Felipe Massa, seguita dalla Force India di Adrian Sutil, dalla Renault di Robert Kubica, dalla Williams di Rubens Barrichello e dalla Toro Rosso di Jaime Alguersuari, ultimo della top ten. Ma andiamo alla cronaca della sfida.

Quando i semafori rossi del circuito catalano si spengono, le posizioni di testa restano immutate. Anche se i tentativi di sorpasso non mancano, la geografia della classifica non ne risente. Webber conserva la leadership, davanti al compagno di squadra Vettel, con Hamilton e Alonso nei posti a seguire. Massa espleta una buona partenza ed è settimo, alle spalle di Button e Schumacher.

Dopo il primo pit stop è ancora l'autraliano della Red Bull a governare le danze, ma dietro di lui c'è la McLaren di Hamilton, che guadagna una posizione su Vettel, rallentato al rientro da un doppiato. Alonso mantiene la quarta piazza, mentre Schumacher recupera la quinta, ai danni del campione del mondo in carica. Sempre settimo Massa, davanti a Sutil, Kubica e Barrichello. Problemi al pit stop per la Mercedes di Nico Rosberg, che perde tempo per un'incomprensione ai box, scivolando nelle retrovie.

Il capofila detta il ritmo, aumentando il vantaggio sugli inseguitori. Vettel, che è terzo, cerca di agguantare il secondo posto, spingendo forte sull'acceleratore, ma al 54° giro il tedesco arriva lungo e finisce sulla sabbia, rendendo necessario un cambio gomme. Alonso ne approfitta per portarsi in terza posizione, seguito dallo stesso Vettel, che sconta dei problemi ai freni. Questo lo induce a moderare il ritmo, per non correre rischi inutili. Il vantaggio su Schumacher, del resto, è rilevante. Le tre piazze di testa sembrano consolidate, ma all'ultimo giro Hamilton esce di strada, per un problema tecnico. Alonso ne approfitta e si insedia alle spalle di Webber, che vince.

GP Spagna, ordine d'arrivo:

01. Webber Red Bull-Renault 1h35:44.101
02. Alonso Ferrari + 24.065
03. Vettel Red Bull-Renault + 51.338
04. Schumacher Mercedes + 1:02.195
05. Button McLaren-Mercedes + 1:03.728
06. Massa Ferrari + 1:05.767
07. Sutil Force India-Mercedes + 1:12.941
08. Kubica Renault + 1:13.677
09. Barrichello Williams-Cosworth + 1 giro
10. Alguersuari Toro Rosso-Ferrari + 1 giro
11. Petrov Renault + 1 giro
12. Kobayashi Sauber-Ferrari + 1 giro
13. Rosberg Mercedes + 1 giro
14. Hamilton McLaren-Mercedes + 2 giri
15. Liuzzi Force India-Mercedes + 2 giri
16. Hulkenberg Williams-Cosworth + 2 giri
17. Trulli Lotus-Cosworth + 3 giri
18. Glock Virgin-Cosworth + 3 giri
19. Di Grassi Virgin-Cosworth + 4 giri

Giro più veloce:

Hamilton, 1'24"357

Ritirati:

Buemi Toro Rosso-Ferrari 43° giro
Chandhok HRT-Cosworth 28° giro
De la Rosa Sauber-Ferrari 19° giro
Senna HRT-Cosworth 1° giro
Kovalainen Lotus-Cosworth 1° giro

Classifica Costruttori:

01. McLaren-Mercedes 119
02. Ferrari 116
03. RBR-Renault 113
04. Mercedes GP 72
05. Renault 50
06. Force India-Mercedes 24
07. Williams-Cosworth 8
08. STR-Ferrari 3
09. BMW Sauber-Ferrari 0
10. Lotus-Cosworth 0
11. HRT-Cosworth 0
12. Virgin-Cosworth 0

Classifica Piloti:

01. Jenson Button 70
02. Fernando Alonso 67
03. Sebastian Vettel 60
04. Mark Webber 53
05. Nico Rosberg 50
06. Lewis Hamilton 49
07. Felipe Massa 49
08. Robert Kubica 44
09. Michael Schumacher 22
10. Adrian Sutil 16
11. Vitantonio Liuzzi 8
12. Rubens Barrichello 7
13. Vitaly Petrov 6
14. Jaime Alguersuari 3
15. Nico Hulkenberg 1
16. Sebastien Buemi 0
17. Pedro de la Rosa 0
18. Kamui Kobayashi 0
19. Heikki Kovalainen 0
20. Karun Chandhok 0
21. Lucas di Grassi 0
22. Bruno Senna 0
23. Jarno Trulli 0
24. Timo Glock 0

Via | Eurosport.com

  • shares
  • Mail
87 commenti Aggiorna
Ordina: