F1, Alonso evita di fare previsioni per Monaco

alonso

A pochi giorni dalla sfida di Montecarlo, Fernando Alonso esprime le sue considerazioni sulla prossima tappa del mondiale di Formula 1: "Il Gran Premio di Monaco è un appuntamento unico nel calendario iridato. Tutti i piloti vogliono vincere su questo tracciato, ma anche le squadre e gli sponsor tengono in maniera particolare ad un successo nella gara più nota al mondo. C'è una grande attenzione da parte dei media, quindi sarà un fine settimana molto impegnativo".

L'asturiano della Ferrari non si lancia in previsioni, per la prudenza dialettica che lo contraddistingue. Un approccio ancora più giusto in vista di una sfida incerta come quella del Principato: "Su questo tracciato spesso ci sono state delle sorprese dal punto di vista tecnico. Qui, in passato, è accaduto che siano risultate competitive delle vetture poco efficaci altrove: risulta quindi difficile fare un pronostico. Magari potrebbe toccare a noi essere la sorpresa, visto che c'è già chi dice che non avremo chance".

Uno dei fattori da mettere un conto è l'affollamento, in un circuito dove i margini di manovra sono limitati. Ecco l'opinione di Alonso: "Il rischio traffico è reale: era già un problema quando c'erano venti macchine e lo sarà ancora di più adesso, con quattro vetture aggiuntive, ma dobbiamo cercare di vedere questo aspetto come una sfida ulteriore: sia per noi piloti, che dovremo essere ancora più attenti nei sorpassi, sia per i tecnici, che dovranno saper individuare il momento giusto per mandarci in pista in qualifica".

Via | Ferrari.com

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: