GP Monaco: Webber alle stelle: uno dei più bei giorni della mia vita



Grandissima la soddisfazione di Mark Webber e non poteva essere altrimenti, l’australiano con questa vittoria si aggiudica il GP più prestigioso, ma soprattutto si propone come pilota veloce vincente ed affidabile, e degno antagonista di Vettel.

Vediamo le sue considerazioni al termine della gara: incredibile, è uno dei più bei giorni della mia vita. È splendido far parte di un gruppo che comprende Ayrton Senna e altri grandissimi piloti. Vincere qui è stato speciale. Ieri abbiamo cominciato bene con le qualifiche, la gara è un esame di due ore. Ho dovuto lavorare molto, le condizioni della pista sono cambiate costantemente. Poi ci sono state tutte quelle interruzioni per l'ingresso della safety car”.

Webber continua parlando dell’incidente fra trulli e Chandhok: "Ho pensato 'ma cosa diavolo sta succedendo?'. Ho sperato che ci fosse abbastanza spazio per passare, mi sono preoccupato che Karun stesse bene: sembrava che tutto fosse sulla sua testa".

  • shares
  • Mail
13 commenti Aggiorna
Ordina: