F1, Robert Kubica: "In Turchia con fiducia"

kubica

Dopo il podio di Monaco, Robert Kubica spera di fare bene anche in Turchia, dove sarà chiamato a confrontarsi con uno scenario diverso da quello della Costa Azzurra: "La gara nel Principato è stata la nostra migliore prestazione stagionale, ma questo risultato sarà difficile da ripetere domenica. Tuttavia, penso che potremo essere competitivi a Istanbul, in quanto le caratteristiche del circuito sono simili a Barcellona, dove la macchina si è espressa su un buon livello. Credo che i nuovi aggiornamenti per questa gara ci aiuteranno a ridurre il divario e a migliorare la nostra prestazione in qualifica".

Parlando del circuito di Istanbul Park, il pilota polacco della Renault si esprime in questi termini: "E' sicuramente uno dei migliori tracciati moderni, con alcune curve interessanti, in particolare nel primo settore del giro. Il tratto finale è l'esatto contrario, con piccoli raggi planimetrici. Bisogna quindi trovare il giusto compromesso con il set-up. C'è anche la curva 8 che è piuttosto impegnativa: sarà molto interessante all'inizio della gara, con il serbatoio pieno di benzina".

Sull'impianto turco Kubica si presenta con 19 lunghezze di ritardo dal vertice della classifica conduttori, un divario neppure esagerato rispetto agli uomini dei team più quotati: "Sono un po' sorpreso di aver segnato così tanti punti, ma il 'bottino' raccolto mostra quanto stiamo lavorando bene. Abbiamo sfruttato le nostre opportunità quando la macchina è stata veloce, come si è visto a Monaco. Quindi penso che possiamo essere molto soddisfatti di quanto abbiamo realizzato. Sono fiero di tutto il lavoro in fabbrica per portare nuovi step ad ogni gara. Sappiamo che c'è ancora molta strada da fare e dobbiamo continuare a spingere per migliorare la monoposto, ma non mi posso lamentare".

Via | F1grandprix.it

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: