C.I. Rally Auto Storiche, appuntamento al Corallo

corallo

Il Rally del Corallo, che si corre questo fine settimana in Sardegna, è il quarto round del Campionato Italiano Rally Auto Storiche. Dopo gli asfalti sanremesi, vicentini e siciliani, la serie tricolore Aci Csai si dà appuntamento sulle strade sterrate nella zona di Oristano e del Nord Sardegna.

Sarà una due giorni "calda" e "polverosa", ma altamente adrenalinica e spettacolare. Lo show offerto dalle vetture che hanno fatto la storia del rallysmo, si arricchisce di aspetti unici, che solo in questa occasione possono essere concomitanti: l’edizione 2010 è infatti gemellata con il Rally d’Italia, gara del Campionato Intercontinental Rally Challenge, del quale condivide buona parte del percorso.

Poi, per la seconda volta nella stagione, la tappa sarda ripropone la sfida tra i piloti del tricolore e quelli partecipanti al Campionato Europeo FIA Rally Storici, che ha come protagonisti dei drivers dello stivale; quindi al Corallo 2010 saranno presenti in via sperimentale alcune vetture Gruppo B, i cui alfieri del Belpaese non acquisiranno punteggi per le classifica nazionale, come già avviene per gli stranieri, eccezion fatta per i sanmarinesi.

Dopo tre corse, la classifica del CIR Auto Storiche è ancora in via di definizione, presentandosi con posizioni dai distacchi minimi. Quelle dell’assoluta Piloti e dei tre Raggruppamenti sono graduatorie molto corte ed è del tutto probabile che il “Corallo 2010” possa dare un nuovo profilo al campionato, considerate le assenze di alcuni dei migliori interpreti.

Al primo posto della generale c'è il palermitano Marco Savioli dell'Aspas che, in coppia con Alessandro Failla, è autore di un risultato a podio al Sanremo e dell’affermazione alla Targa Florio, alla guida della Porsche 911 Gruppo 4 del 2 Raggruppamento.

Con la Lancia Stratos, invece, Marco Bianchini ha agguantato due risultati di rilievo al Sanremo e al Campagnolo, assicurandosi il secondo posto a tre punti dal leader. Piazzamento che il protagonista non potrà difendere in Sardegna, presentandosi al volante di una fiammante Lancia 037 Gruppo B.

Un’altra manciata di concorrenti sono in serrata lotta per il vertice della classifica, essendo racchiusi in quattro punti: il lombardo Marco Domenicali è terzo, mentre al quarto posto ci sono a pari merito Nicola Patuzzo, Giuseppe Alfonzo e Piero Carissimi, tutti a sei lunghezze dal primo. Segue poi al settimo posto il siciliano Mario De Luca. Del tutto estemporanee ma di grande rilievo le presenze di Sandro Munari, con una Lancia Stratos, e di Bruno Bentivogli con un Alfa Romeo GTV.

Via | Comunicato Stampa

  • shares
  • Mail