Ferrari, Alonso si prepara alla prossima sfida

alonso

Fernando Alonso guarda con fiducia alla prossima tappa del Campionato del Mondo di Formula 1, ma non nasconde le insidie legate alla sfida di Silverstone e di quelle successive che, per la loro concentrazione temporale, impongono il 100% della forma e un chiaro obiettivo: quello di evitare passi falsi.

Ogni sbaglio potrebbe costare caro, quindi si dovrà fare il possibile per uscire al meglio dalla fase all'orizzonte. La cosa vale per tutte le squadre al vertice, ma soprattutto per la Ferrari. Gli uomini di Maranello sono consapevoli dell'importanza della parentesi estiva, che potrebbe dare un indirizzo decisivo ai giochi iridati.

Questo spiega il grande impegno di ogni componente del team del "cavallino rampante". Dai meccanici ai tecnici, dai manager ai piloti, tutti sono concentrati sulle gare all'orizzonte, dove sperano di capitalizzare al meglio gli sforzi. Ecco cosa scrive Alonso nel suo blog:

Sono venuto a Maranello per stare insieme alla squadra in questi giorni di vigilia del Gran Premio di Gran Bretagna. E’ un momento cruciale della stagione, con tre gare nello spazio di quattro settimane. Siamo pronti, sia dal punto di vista tecnico che da quello fisico. A Valencia abbiamo introdotto delle importanti novità sulla F10 e altre ne verranno portate a Silverstone e nelle gare successive. Il programma di sviluppo è molto intenso e penso che ne vedremo i suoi frutti. Anche dal punto di vista fisico ci siamo preparati con grande cura, sapendo che gli impegni sono molto ravvicinati e bisogna essere sempre al 100%.

A Silverstone ci attende un circuito modificato nella parte finale. Insieme ai tecnici stiamo studiando in questi giorni tutte le caratteristiche del nuovo tracciato analizzando le informazioni disponibili, come ad esempio le immagini delle gare di motociclismo che si sono svolte lì qualche settimana fa. Giovedì mattina faremo un sopralluogo insieme al mio ingegnere per vedere gli ultimi dettagli, in particolare per verificare la presenza di alcuni saltellamenti sulla traiettoria.

La pista rimane abbastanza simile al passato, caratterizzata da tante curve molto veloci, il che non ci favorisce. Però è vero che la configurazione della F10 introdotta a Valencia dovrebbe darci un vantaggio proprio nelle curve veloci quindi meglio aspettare e vedere dove saremo: io resto ottimista. Poi c’è la pioggia, che a Silverstone non manca mai di fare da protagonista. Sarei molto sorpreso di avere un weekend tutto asciutto e noi dovremo comunque essere pronti ad adattarci ad ogni cambio di situazione.

Via | Ferrari.com

  • shares
  • Mail
13 commenti Aggiorna
Ordina: