Vettel e l'esibizione con la Red Bull a Heppenheim

Alle 7:30 di domenica scorsa un'insolita sveglia ha dato il buongiorno agli abitanti di Heppenheim, cittadina tedesca dell’Assia, diventata famosa per aver dato i natali a Sebastian Vettel. Il silenzio del borgo è stato interrotto dal rombo dei 750 cavalli della Red Bull Racing Formula 1 che, all'improvviso, hanno iniziato a rombare nelle strette strade del centro storico.

In questo modo il giovane pilota tedesco ha salutato i suoi concittadini, tra la piazza del mercato e i tavolini dei bar. Lo show run tra i ciottoli del cuore urbano è stato il preludio dell'esibizione pomeridiana di Vettel nell'inedito “circuito” di 1 km realizzato lungo Bergstraße. Migliaia i fans accorsi per incitare il proprio idolo a pochi giorni da un grande appuntamento: il Gran Premio di Germania, in calendario sul circuito di “casa” ad Hockenheim.

Insieme all’idolo locale si sono esibiti anche Chris Pfeiffer, con incredibili stuntshow su due ruote, il cantante tedesco Smudo, con la Bio Concept Car, e il pilota svedese Mattias Ekström, con l'Audi A4 Dtm. Ecco le parole pronunciate da Sebastian a fine giornata, mentre firmava centinaia di autografi ai tifosi: "E’ stato un giorno straordinario. Ho sempre sognato di vivere queste emozioni. Vorrei ringraziare tutti i miei fan per avermi regalato una domenica unica e per aver permesso che il mio sogno si realizzasse".

Via | Press Office

  • shares
  • Mail
13 commenti Aggiorna
Ordina: