GP2 Monza: Maldonado campione con Rapax



Campioni! Il team Rapax e Pastor Maldonado hanno festeggiato oggi sul circuito di Monza la conquista del titolo 2010 della GP2 Main Series. Una vittoria inseguita sin dai primi test invernali, e maturata gara dopo gara grazie ad una lunga sequenza di successi che ha permesso a Pastor di far suo il titolo piloti con una prova d’anticipo.

Il bilancio parziale del weekend non è stato dei migliori, visto che in gara-2 Maldonado è stato costretto al ritiro per un’uscita di pista nel corso del primo giro e Luiz Razia, pur disputando una grande rimonta, non è potuto andare oltre la decima posizione. Ma per quando riguarda Maldonado, l’obiettivo del fine settimana era quello di uscire dall’autodromo di Monza con il titolo 2010 in tasca.

La lunga pausa che separa la prova monzese da quella conclusiva di Abu Dhabi, in programma a metà novembre, non sarà però inattiva, visto che sono in programma i primi test con l’inedita monoposto che sarà utilizzata il prossimo anno. Nell’ultima prova stagionale Maldonado, Razia e tutto il team Rapax, proveranno a concludere nel migliore dei modi la stagione 2010 cercando di confermare la leadership che il team vanta nella classifica riservata alle squadre.

Pastor Maldonado. “Siamo campioni, e credo che questo titolo ce lo siamo davvero meritati. Sin dal primo test invernale ho capito che c’era un potenziale per poter far nostro il campionato, e non solo per i riscontri avuti in pista. Ho trovato un gruppo di lavoro eccezionale, mi sono sempre sentito a mio agio, ed i risultati sono arrivati in modo naturale.

Siamo andati bene in ogni condizione, e su ogni tipo di pista, a conferma del grande lavoro che la squadra ha fatto in sede. Oggi la gara non è andata bene, ma non importa. Sono arrivato all’ingresso della Parabolica e davanti a me una monoposto si è scomposta. Ho dovuto frenare, e sono finito nella ghiaia all’esterno della via di fuga, rimediando anche una botta alla mano. Forse ho un dito rotto, dovrò farmi visitare, ma onestamente ora che festeggio non avverto nessun dolore!”. ;

Luiz Razia. “In partenza ho mantenuto la mia posizione, cercando di stare lontano dai tanti contatti che avvengono alla frenata della prima variante. Poi ho effettuato diversi sorpassi, e pensando alla mia posizione di partenza il decimo posto finale non è male. Peccato per le qualifiche e per gara-1. Oggi ho avuto la conferma che senza circostanze sfortunate il nostro ritmo sul giro mi avrebbe sicuramente consentito di concludere in zona punti entrambe le gare del weekend”.

Classifica di campionato dopo 18 gare: 1. Maldonado 87 punti; 2. Perez 60; 3. Bianchi 52; 4. Clos 43; 5. Bird 42; 6. Van der Garde 39; 7. Turvey 37; 8. Vietoris 29; 9. Pic 28; 10. D’Ambrosio e Valsecchi 21; 12. Razia 20; 13. Ricci 16; 14. Parente 13; 15. Herck 12; 16. Ericsson 11; 17. Zaugg 9; 18. Leimer 8; 19. Grosjean 7; 20. Filippi 5; 21. Gonzalez e Valerio 4; 23. Cecotto, Chilton 3; 25. Piscopo 2;

Classifica di campionato TEAM dopo 18 gare: 1. Rapax 107 punti; 2. Addax 99; 3. ART 94; 4. Racing Engineering 72; 5. iSport 58; 6. Arden 32; 7. Dams e DPR 28; 9. Scuderia Coloni 17; 10. Super Nova 16: 11. Trident Racing 14; 12. Ocean 11;

Via | Comunicato Stampa

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: