Rally 1000 Miglia Storico: vince Savioli per il team Guagliardo

savioli

La 3ª edizione del Rally 1000 Miglia Storico, andata in scena lo scorso week end, è stata appassionante, breve ma intensa per tutto il team Guagliardo. Il risultato della gara è stato in bilico sino all’ultima speciale, la mitica “Muratelo” dove tre piloti sono arrivati a giocarsi l’affermazione finale racchiusi in soli tre secondi.

A scegliere il vincitore sono stati così gli insidiosi 4.4 chilometri della prova del Colle della Maddalena, uno strappo in salita viscido e dalla sede stradale stretta, dove i più rapidi sono stati Marco Savioli ed Alessandro Failla. L’equipaggio siciliano dell’Aspas, a bordo della Porsche 911 Rs Gruppo 4 del 2°Raggruppamento, ha così tagliato il traguardo di Piazza della Vittoria per primo, dopo una decisa sfida sul filo dei secondi con Tony Fassina, Andrea Stefanacci, Lorenzo Colbrelli ed anche con Alex Caffi, sino a quando è rimasto in gara.

Il capoclassifica di campionato, Marco Savioli, ha adottato una condotta attenta alla conquista dei punteggi fondamentali e la vittoria è stata una festa sia per il duo palermitano che per i meccanici del Guagliardo Historic Porsche Team, capitanati naturalmente da "Mimmo" Guagliardo, entusiasti di festeggiare insieme al loro pilota il titolo tricolore del Campione Italiano Autostoriche.

Dice Marco Savioli: "Sono molto contento e fiero di aver messo a frutto gli immensi sforzi fatti personalmente insieme ad Alessandro e Mimmo, il quale mi ha affidato un'auto impeccabile, come del resto in tutte le altre gare dove l'affidabilità ha giocato un ruolo fondamentale".

Bene anche nel primo raggruppamento Mario De Luca e Roberto Consiglio, che hanno concluso la trasferta bresciana meritatamente in piazza d'onore, a bordo come sempre della fedele Porsche 911 S, che ha consentito ai due palermitani di laurearsi inoltre campioni italiani di primo raggruppamento.

Queste le dichiarazioni di Mario De Luca: "E' stata una gara avvincente sia per me che per la mia auto, perfetta in ogni occasione come i miei due compagni di avventure che si sono alternati durante la stagione, ovvero Eros Di Prima e Roberto Consiglio".

Alle parole dei due paladini del volante, ha fatto eco la soddisfazione del patron Mimmo Guagliardo: "Dopo un'intera stagione in giro per lo stivale, spesso con grossi sacrifici, questi primi due risultati mi riempiono di gioia facendo persino svanire la fatica. Puntualizzo "primi due" perché potrebbero essere persino tre, vedendo che ancora c'è una gara e la nostra terza punta rappresentata da Giuseppe Alfonzo è ancora in ballo per conquistare il terzo raggruppamento della serie tricolore. Sarebbe storia e noi ci crediamo!"

Classifica dopo 7 prove speciali:

01. Savioli - Failla (Porsche 911 Rs) in 58’32”2
02. Colbrelli – Amighini (Porsche 911 Rs) in 1”3
03. Fassina - Verdelli (Lancia Stratos) a 7”7
04. Stefanacci – Bigoni (Porsche 911 Sc) a 19”
05. Voltolini - Morelli (Porsche 911 Sc) a 1’39”8
06. Pedro - Mattanza (Ferrari 308 GTB) a 2’06”6
07. Zampaglione - Filippini (Porsche 911 Sc) a 2’15”4
08. Ferrari - Boeri (Porsche 911 Rs) a 3’05”1
09. Patuzzo – Martini (Porsche 911 SC) a 3’50”1
10. Tamburini – Magnani (Porsche 911 Carrera) a 4’03”4

Via | Comunicato Stampa

  • shares
  • Mail