Formula 1: ancora a rischio il GP di Spa



Ci risiamo, la folle corsa della Formula 1 verso nuovi mercati rischia di minare le radici stesse e l’essenza più profonda della categoria, qualche post fa avevamo parlato dell’accordo tra Bernie Ecclestone per il GP di Russia.

Com’è ovvio l’aggiunta di nuove trasferte e l’allungamento a dismisura del calendario ormai a 20 gare, non può che mettere a rischio prestigiose gare europee. A rischiare di più è ancora una volta il GP più bello quello di Spa, vediamo le parole di Bernie al The Guardian: "Il nostro problema è che stiamo cercando di costruire circuiti di gara che sono super sicuri
Tuttavia, anche se l'evento Istanbul potrebbe essere eliminato da alcuni a causa della sua bassa affluenza nelle ultime stagioni.

Poi interrogato sulla possibilità di perdere Spa ha detto "Assolutamente. Se non verrà sostenuto dal governo probabilmente dovrà abbandonare perchè non sarà in grado di permetterselo. Valeva lo stesso per il Gran Premio d'Inghilterra (prima del contratto di 17 anni firmato quest'anno).

"La cosa peggiore è che il governo ha dilapidato una fortuna con le Olimpiadi, soldi che vanno e vengono e sono dimenticati in poche settimane, quando invece avrebbero potuto sostenere Silverstone in modo da disputare il GP di Gran Bretagna sempre lì".

"L'unica cosa buona per le Olimpiadi è la cerimonie di apertura e di chiusura - fanno un bellissimo spettacolo. Per il resto è una totale assurdità".

  • shares
  • Mail
18 commenti Aggiorna
Ordina: