GP Corea, Fernando Alonso: "C'è spazio per fare bene"

alonso

E' stata una giornata molto intensa quella che ha aperto il week-end del Gran Premio di Corea di Formula 1. Le Ferrari hanno compiuto 108 giri nell'arco delle due sessioni, su una pista dove le condizioni del fondo mutavano rapidamente, man man che il nastro d'asfalto si andava gommando.

Il team italiano (come gli altri del resto) ha raccolto i dati necessari per definire il miglior assetto delle monoposto per le qualifiche e la gara. Al termine dell'ultimo confronto odierno sul tracciato di Yeongam le "rosse" di Fernando Alonso e Felipe Massa si trovano in seconda e sesta posizione, mentre il miglior tempo è stato segnato da Mark Webber.

Difficile dipingere un quadro attendibile dei valori in campo, per le classiche incognite legate agli impegni del venerdì e per la variabilità continua nei valori di grip del nuovo circuito, con grandi cambiamenti nel livello di aderenza e quindi nelle performance. L'impressione è però che le F10 possano essere competitive. Ecco il punto di vista di Alonso, pubblicato nel suo blog:

E' piacevole guidare su questa pista, molto interessante e con tre settori l'uno diverso dall'altro. Nel primo bisogna avere un'ottima velocità di punta, nel secondo ci sono delle curve veloci, nel terzo quelle lente: sarà interessante vedere quali scelte di assetto faranno le varie squadre in vista delle qualifiche e della gara.

Mi piacciono le curve dalla 4 alla 6, con traiettorie molto diverse e la possibilità di fare sorpassi: mi ricordano l'ultima parte del tracciato di Istanbul. Al momento non ci sono particolari aspetti negativi da segnalare, a parte le gomme che si usurano rapidamente, come del resto era prevedibile su un asfalto completamente nuovo: non è il caso di preoccuparsi, perché per domenica la situazione migliorerà e, comunque, siamo tutti più o meno nella stessa condizione.

La Red Bull è come sempre molto competitiva e qui la McLaren sembra andare molto forte: del resto a Suzuka Hamilton era terzo in qualifica, penso che sia uno dei favoriti per la vittoria in questo Gran Premio. Credo che però la situazione non sia come in Giappone, con i leader del campionato chiaramente favoriti: qui c'è spazio per la McLaren e per noi per fare qualcosa di interessante.

Ci sono diversi parametri che rendono complicate le scelte per il resto del weekend: l'evoluzione delle condizioni della pista che potrebbero anche cambiare l'utilizzo delle marce in determinate curve, il livello di carico aerodinamico e la possibilità che domenica piova. E' chiaro che, essendo un circuito completamente nuovo, non abbiamo riferimenti: sarà quindi ancora più importante il lavoro di squadra.

Fernando Alonso

Via | Ferrari.com

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: