P4/5 Competizione, i piloti scoprono il posto guida

p4/5 competizione

Dopo che il lavoro ha raggiunto uno stadio piuttosto avanzato è toccato ai piloti prendere confidenza con le misure della P4/5 Competizione, progetto racing voluto da James Glickenhaus, di cui abbiamo più volte parlato. Questo bolide, le cui forme replicano quelle dell'esemplare unico plasmato da Pininfarina nel 2006 per il noto collezionista americano, sarà condotto in pista da Mika Salo, Nicola Larini, Fabrizio Giovanardi e Luca Cappellari. Il pacchetto tecnico e umano lascia ipotizzare un risultato molto positivo nell'impegno agonistico scelto per il debutto: la 24 Ore del Nurburgring del prossimo anno.

I drivers hanno potuto conoscere da vicino la nuova creatura, per valutarne la posizione di guida, che sembra ottima. Difficile, come per tutte le auto da corsa, l'accesso all'abitacolo. L'auto nasce dalla scocca di una Ferrari 430 Scuderia, ma la meccanica sarà prelevata dalla 430 GT2, che ha dimostrato il suo valore nelle gare endurance. Alla fine dell'avventura Glickenhaus cercherà di omologarla per l'uso stradale. Il grande appassionato statunitense, attivo nei settori dell'alta finanza e del cinema, con cattedra onoraria all'università di New York, ha in garage numerose creature del "cavallino rampante", stradali o da gara, alcune delle quali molto esclusive. Forte la sua predisposizione alle sfide, come dimostra il nuovo progetto.

p4/5 competizione
p4/5 competizione
p4/5 competizione
p4/5 competizione

p4/5 competizione
p4/5 competizione
p4/5 competizione
p4/5 competizione
p4/5 competizione
p4/5 competizione
p4/5 competizione
p4/5 competizione
p4/5 competizione
p4/5 competizione
p4/5 competizione
p4/5 competizione
p4/5 competizione
p4/5 competizione
p4/5 competizione
p4/5 competizione

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: