F1, Ricciardo pone il 2012 come obiettivo per l'ingresso in griglia

ric

Daniel Ricciardo, autore di prestazioni molto luminose nei test degli scorsi giorni ad Abu Dhabi, dove ha girato su tempi record nell'impianto di Yas Marina, spera di trovare un posto in Formula 1, ma dice che non sarà troppo deluso se il sogno dovesse saltare per il prossimo anno. Ammette però di non voler mancare l'obiettivo nel 2012.

Il talentuoso pilota australiano, che attualmente svolge il ruolo di collaudatore per Red Bull e Toro Rosso, si rende conto che nella sua attuale famiglia le possibilità per la stagione alle porte sono pari quasi a zero, visto che il team campione del mondo continuerà a puntare su Sebastian Vettel e Mark Webber, mentre quello di Faenza dovrebbe mantenere Jaime Alguersuari e Sebastien Buemi.

Ricciardo capisce bene la situazione e non si dispera: "Sarebbe sbagliato da parte mia essere troppo deluso se non dovessi farcela per l'anno prossimo, visto che ho solo 21 anni. Non credo si siano tanti piloti del Circus alla mia età, quindi c'è tutto il tempo per arrivarci. Penso però che sia giunta l'ora di iniziare a ragionare sull'ipotesi. Se non ci riuscirò nel 2011, farò il possibile per centrare lo scopo nel 2012, che è un anno cruciale".

Poi aggiunge: "E' piuttosto difficile pianificare il futuro in questo sport, ma spero di ritagliarmi un ruolo da titolare nel gruppo di cui faccio parte. I manager hanno il diritto di fare le loro scelte. Spero che pensino anche a me". In lui c'è fiducia nel fiuto dei responsabili, altrimenti potrebbe cercare altre strade.

Via | Thef1times.com

  • shares
  • Mail