F1, Theissen: "Vettel può avere 15 anni di successi"

theissen

Sebastian Vettel, fresco vincitore del Campionato del Mondo di Formula 1, ha la stoffa per proseguire il cammino vincente nel Circus, che potrà durare a lungo e con molti successi iridati. Questo è il pensiero di Mario Theissen, l'uomo che più di ogni altro ha contribuito a portarlo nell'universo dei Gran Premi.

Il direttore di Bmw Motorsport, che lo fece entrare come test driver alla Bmw Sauber nel 2006 e che lo seguì nelle fasi successive, si dice orgoglioso dei risultati raggiunti in questi anni dal giovane pilota tedesco. Parlando della stagione appena conclusa, il manager dell'elica blu parla così del suo pupillo: "Ha fatto un lavoro fantastico, soprattutto nella fase finale, quando la pressione era alta".

"Anche nei momenti più difficili -aggiunge Theissen- ha mantenuto la calma. Fra i quattro o cinque candidati al titolo, lui che era il più giovane è stato quello che ha commesso meno errori. Questo è un dato davvero molto positivo".

"Vettel -conclude il boss della casa bavarese- è un pilota di punta, uno dei migliori della Formula 1 già a 23 anni. Se tutto va bene, potrà rimanere in questa categoria per altri tre lustri, quindi non ci sono dubbi sul fatto che possa vincere altri campionati, a condizione che abbia l'auto giusta".

Theissen rimpiange di non aver avuto spazio alla Bmw Sauber per dare a Vettel un sedile a tempo pieno. La cosa lo ha costretto a liberarlo per la Red Bull, che lo ha "girato" alla Toro Rosso per la seconda metà del campionato 2007. Dopo aver vinto con la monoposto di Faenza la prima gara a Monza nel 2008, Sebastian è passato alla squadra maggiore del gruppo di Mateschitz, dove è diventato vicecampione nel 2009 e campione del mondo nel 2010.

Via | Autosport.com

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: