F1, Haug vuole che Hulkenberg non faccia il terzo pilota

hulke

Norbert Haug smentisce le voci che danno Nico Hulkenberg come possibile membro del team Mercedes nel 2011, dove l'ex alfiere della Williams andrebbe a svolgere il ruolo di terzo pilota. "Al momento - dice il boss del reparto motorsport della casa di Stoccarda- non ci sono contatti".

In un'intervista ad Auto Motor und Sport, il corpulento manager auspica invece per il giovane talento una prospettiva diversa, che non contempli incarichi di riserva: "Se vuole proseguire in linea retta, con l'obiettivo di compiere progressi, farebbe meglio a correre con una squadra di secondo o addirittura di terzo livello". Altrimenti potrebbe bruciare quanto di buono ha messo in luce.

Haug tesse le lodi di Hulkenberg e crede che meriti un destino diverso : "La pole position ottenuta in Brasile non era solo il frutto delle qualità della macchina. Uno che vince il titolo della GP2 e che segna il miglior tempo in qualifica in una gara di F1 deve per forza essere molto abile".

Su questo non ha dubbi Willi Weber, che però ha una visione profondamente diversa sull'eventuale approdo del suo assistito in un team minore: "Preferisco immaginarlo come tester in una squadra al top, piuttosto che come pilota titolare in fondo allo schieramento. Quando si corre in coda al gruppo non si impara nulla e si fa regredire la carriera".

L'ideale sarebbe un posto in una scuderia di buon livello, ma la prospettiva sembra solo teorica, dal momento che gli sforzi per ottenere un posto in Renault o alla Force India sembrano destinati a fallire. Allora, secondo Weber, meglio un anno da collaudatore in una formazione al vertice. Siete d'accordo con lui o con Haug?

Via | Thef1times.com

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: