F1, Horner pensa che Webber potrà lottare al top anche nel 2011

webber

Mark Webber, dopo aver visto sfumare il sogno iridato, è comprensibilmente deluso. Lo ammette anche Ann Neal, compagna e manager del pilota, che non ha dubbi sulla sua capacità di recuperare la forza per guardare al futuro con ottimismo. Certo, l'esito infelice del mondiale è duro da digerire, ma così sono andate le cose.

Il driver australiano sperava di conquistare il suo primo titolo, dopo essere stato al vertice della classifica provvisoria con un margine di sicurezza sugli avversari, ma poi i favori del pronostico si sono spostati su Fernando Alonso. Alla fine Sebastian Vettel ha beffato tutti, conquistando il successo finale e relegando il compagno di squadra al terzo posto.

Un vero mattone per Webber, nascosto dalle parole ma vivo nell'animo, con una speranza, neppure tanto segreta: quella di rifarsi il prossimo anno. Christian Horner è convinto che Mark possa lottare per il trono nella stagione 2011: "Non vedo perché non dovrebbe avere altre chance. Lui guida tremendamente bene. Penso che nel 2011 sarà ancora più forte, perché le esperienze della stagione appena conclusa aggiungeranno valore al suo pacchetto".

"Credo -aggiunge il team principal della Red Bull- che prenderà un po' di tempo per riflettere, ma guardando indietro troverà dei motivi di grande soddisfazione, che lo renderanno orgoglioso dei suoi risultati. Ha vinto quattro Gran Premi ed ha portato a casa il successo nella sfida di Monaco, dove è stato assolutamente sublime. Senza dimenticare che è stato in lotta per il campionato fino all'ultima gara. Quindi non ci sono particolari ragioni per non essere fiduciosi sul futuro".

Horner ammette che occorrerà del tempo per riprendersi dalla delusione, ma Webber sarà pronto per la prima gara del 2011: "Mark ha condotto le danze per diversi mesi durante l'estate. Ovviamente c'è l'amarezza per non aver raggiunto l'obiettivo finale. Credo però che sia andato molto bene quest'anno. Adesso deve ricaricare le batterie per tornare in forma nel 2011, facendo tesoro delle esperienze acquisite nel 2010. Sono sicuro che sarà altrettanto veloce e determinato".

Via | Autosport.com

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: