F1, in casa Ferrari si è molto concentrati sul lavoro

domenicali

Dopo la prima sessione di test a Valencia, che è servita alle squadre di Formula 1 per prepararsi alla stagione agonistica ormai alle porte, si tracciano i primi bilanci. Ovvio che il lavoro è solo all'inizio, ma ci sono già alcune indicazioni interessanti, specie sul fronte dell'affidabilità. La geografia prestazionale, invece, resta un punto interrogativo, destinato a resistere fino all'appuntamento di apertura del campionato 2011.

In casa Ferrari c'è una certa soddisfazione per la solidità dimostrata dalla F150th Italia, nonostante l'inconveniente patito da Felipe Massa, protagonista di un'uscita di strada con principio d'incendio nella sua prima tornata di giri con la nuova creatura sul tracciato iberico. Il problema è stato determinato da una perdita d'olio, per la rottura di una fascetta. Quindi, niente di preoccupante.

A Maranello si è tranquilli e concentrati sul lavoro, dopo aver completato il programma predisposto alla vigilia dei collaudi sul circuito Ricardo Tormo. Dice il team principal Stefano Domenicali: "L'importante era percorrere tanti chilometri nei primi test e ci siamo riusciti. Il cronometro contava poco. Siamo soddisfatti di questo debutto, ma siamo anche consapevoli che resta molto da fare, tanto in pista quanto in fabbrica".

Per questo gli uomini del "cavallino rampante" non si lasciano distrarre e continuano a lavorare con grande umiltà, per inseguire l'obiettivo del doppio successo iridato, che il presidente Luca di Montezemolo e i tifosi si aspettano dalle "rosse" e dai loro interpreti. Ora si profila il ciclo di test a Jerez de la Frontera, che partirà giovedì 10 febbraio. Stavolta sarà Massa il primo a scendere in pista, mentre Fernando Alonso chiuderà la sessione.

Via | Ferrari.com

  • shares
  • Mail
10 commenti Aggiorna
Ordina: