F1: Gerhard Berger dubbioso sul potenziale della Mercedes GP

berger

A poco più di un mese dall'apertura del Campionato del Mondo di Formula 1, che prenderà le mosse da Melbourne con il Gran Premio d'Australia del 27 marzo, in tanti cominciano a fare dei pronostici sulla geografia dei valori in pista. Gerhard Berger non si sottrae alla tentazione e dice la sua sull'argomento.

L'ex pilota austriaco della Ferrari nutre dei seri dubbi sulla prospettiva che la Mercedes GP possa essere in corsa per il titolo, anche alla luce di quanto messo in mostra dalla W02 nelle prove invernali: "Non vi è alcuna ragione logica che faccia ipotizzare l'annullamento del gap dai migliori".

Quest'analisi riflette le perpessità di Michael Schumacher, anche se la squadra della stella ha delle sorprese in serbo. Norbert Haug ammette che se una gara si svolgesse oggi non ci sarebbero molte chance di entrare nella top ten, ma le speranze sono alte per l'importante pacchetto di aggiornamenti previsto per la prima gara, che dovrebbe migliorare il livello prestazionale.

Berger si dichiara scettico su tale ipotesi: "Ho i miei dubbi che ci possa essere un balzo in avanti di grande portata. Credo che la Red Bull abbia ancora la macchina migliore, ma Ferrari e McLaren sono appena dietro. La Renault potrebbe essere una sorpresa". Per quanto riguarda la Mercedes, Gerhard ritiene che abbia sbagliato a potenziare il gruppo tecnico, senza rinforzare il reparto aerodinamico: "Questo aumenta le mie perplessità su un'eventuale rimonta".

Via | F1sa.com

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: