Formula 1: la Red Bull mette o flette le ali



La superiorità Red Bull palesata in Australia ha sorpreso molti, i quali dopo le prove invernali pensavano che almeno un paio di team fossero in grado di impensierire le auto di Newey.

Ora tutti a cercare di scoprire l’arcano, se a metter realmente le ali alla RB7 non è stato il kers: sappiamo per certo che il dispositivo è stato smontato sin dalle qualifiche per scongiurare presunti problemi di affidabilità, dove si cela il segreto.

Adrian ha ancora una volta letto ed interpretato meglio degli altri il regolamento? Guardando e riguardando le immagini del GP molti giurano che l’ala anteriore della monoposto del team Austriaco flette in maniera decisa fino a far strisciare le paratie per terra. I tecnici della Red Bull sono forse riusciti ad innescare una flessione controllata nonostante la Fia lo scorso anno ha posto un freno a questo fenomeno inasprendo le regole? I prossimi GP e lo sguardo attento dei tecnici concorrenti ci dirà se le cose stanno veramente così: di sicura la RB7 è ancora la sorvegliata speciale del campionato.

  • shares
  • Mail
15 commenti Aggiorna
Ordina: