WRC Galles. Prime anticipazioni

Michael Park


Dall'ultimo appuntamento del Campionato del Mondo Rally in terra di Galles arrivano alcune notizie. La prima è che Sebastien Loeb ha deciso di non forzare la condizione della sua spalla e quindi si asterrà dal pilotare anche in questa occasione. Campionato finito per lui con un margine di punti che probabilmente si assottiglierà enormemente con una classifica che non illustrerà fedelmente quanto il francese abbia dominato l'edizione di questo anno.

Ma se Loeb raccoglie tutta la gloria di questo sport, qualcosa di buono c'è anche per il suo navigatore Elena, che ha appena ricevuto il Trofeo intitolato a Michael Park, il navigatore rimasto ucciso da un incidente proprio nella scorsa edizione di questo rally mentre affiancava Markko Martin. Un premio dedicato al miglior navigatore, e che non è stato complicato individuare nel tre volte campione del Mondo nonchè vincitore di 28 rally mondiali, più di ogni altro collega nella storia, e poi corretto e umano come quando ha rinunciato alla vittoria insieme a Loeb quando lo scorso anno avvenne il tragico fatto; finalmente un po' di spazio a chi siede sul sedile destro.

Ultima notizia riguarda coloro che volessero seguire il Rally del Galles in diretta, grazie alla Ford, che sponsorizza l'iniziativa, sarà possibile accedere gratuitamente a WRC+ e a tutti i suoi contenuti, ovviamente è necessario essere iscritti al sito ufficiale WRC.

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: