Fernando Alonso: "Dobbiamo tirare fuori il potenziale della nuova Ferrari"

alonso

Fernando Alonso si prepara ad affrontare il Gran Premio di Malesia di Formula 1, con la speranza di fare meglio che in Australia. Il pilota spagnolo della Ferrari si è molto allenato negli ultimi giorni, per essere al massimo della forma nella sfida alle porte, molto impegnativa sul piano fisico per le alte temperature e l'umidità, che fanno perdere tantissimi fluidi e qualche chilo di peso.

In queste condizioni non è facile guidare, quindi occorre una buona tempra corporea per affrontare al meglio la prova, difficile anche sotto il profilo mentale. Dice Alonso: "Le repentine variazioni meteorologiche rendono più stressante la fase di preparazione delle varie fasi del lavoro in pista. Si passa improvvisamente dal sole ad uno scroscio di pioggia fortissimo ed è necessario essere preparati ad ogni evenienza. Non è un problema soltanto dei piloti ma di tutta la squadra: bisogna avere piani B e C e forse anche D per i vari scenari".

In attesa della gara, a Maranello sono state indagate le ragioni delle performance di Melbourne, inferiori alle aspettative, ma non al punto da bocciare il progetto. "Sappiamo -prosegue l'asturiano- che dobbiamo migliorare il livello della nostra prestazione, il risultato all'Albert Park non è stato però così disastroso. Avremo qualcosa di nuovo in macchina, ma nulla di rivoluzionario. Sono convinto che dobbiamo rimanere concentrati sul nostro lavoro e cercare di capire come tirare fuori tutto il potenziale dalla 150° Italia che, ne sono sicuro, è tanto".

Alonso preferisce non fare previsioni sulla sfida di Sepang: "Dobbiamo affrontare il weekend giorno dopo giorno". Ovvio che l'obiettivo non è quello di accontentarsi, ma sarà la pista a raccontare la storia. Il ricordo più bello che l'alfiere del "cavallino rampante" ha di questo circuito è la prima pole position della sua carriera, conquistata in Malesia il 22 marzo del 2003. Ripeterla sarebbe un sogno, ma davvero difficile da coronare, almeno al momento.

Via | Ferrari.com

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: