GP Cina: vince Lewis Hamilton su McLaren, secondo Vettel su Red Bull

ham

Lewis Hamilton, su McLaren, vince il Gran Premio di Cina di Formula 1, rompendo l'egemonia della Red Bull, che aveva vinto le prime due gare della stagione con Sebastian Vettel al volante. Oggi il campione del mondo in carica si è dovuto accontentare del secondo posto, alle spalle dello strepitoso inglese, autore di una prova fantastica.

Terzo Mark Webber, finito sul podio dopo una grande rimonta. Alle sue spalle Jenson Button, seguito da Nico Rosberg. Poi Felipe Massa e Fernando Alonso, sesto e settimo con le due Ferrari. Ottavo posto per Michael Schumacher, con Vitaly Petrov e Kamui Kobayashi a chiudere la top ten. Ma andiamo alla cronaca della gara.

La sfida parte con l'ottimo sprint delle due McLaren, che soffiano la prima posizione a Vettel, scattato in modo non troppo felice dalla linea dello start. In testa c'è Button, seguito dal compagno di squadra Hamilton. Poi il poleman tedesco, davanti a Rosberg, Massa e Alonso, che si scambiano le posizioni, perché il brasiliano ha uno spunto migliore al via. Webber è nelle retrovie, dove cerca di recuperare terreno dopo le qualifiche disastrose di ieri.

Al comando la situazione sembra stabile e nessuno osa troppo. Liuzzi, all'ottavo giro, viene penalizzato con un drive through per partenza anticipata. Il primo a fermarsi è Alguersuari, che perde subito una ruota per l'errore dei meccanici, generando momenti di panico tra i commissari. Nella linea di testa Vettel attacca Hamilton e lo supera. Poi il campione in carica entra ai box, insieme a Button, che sbaglia la piazzola dove fermarsi.

Il tedesco ne approfitta e guadagna una posto. Massa, con la sua Ferrari, supera la McLaren di Hamilton ed entra in pit lane con il rivale, che mantiene dietro anche dopo l'uscita. Al 20° passaggio c'è Rosberg al comando. Dietro di lui un Vettel in grande spolvero, dopo l'infelice partenza. Terzo è Button, seguito da Massa, Hamilton, Schumacher e Alonso, con il pilota della "rossa" all'attacco dell'asso di Kerpen. Questa è la situazione al termine del primo giro di pit stop.

All'inizio del secondo ciclo di fermate, Button stupisce tutti con una sosta di 3"7. Dopo rientra ai box anche Vettel che, come l'inglese della McLaren, mette le gomme morbide. Alonso recupera terreno e, dopo il grande sorpasso su Schumacher, si trova terzo, approfittando delle soste dei rivali. La gioia dell'asturiano dura poco, perché Rosberg lo supera con grande facilità, riportandolo indietro. L'alfiere del "cavallino rampante" perde ancora terreno, perché è in crisi di gomme, ma gli uomini dei box lo lasciando ancora in pista.

Vettel e Massa occupano le due posizioni di testa, ma sono gli unici "big" a non essere ancora rientrati. Per il brasiliano giunge l'emozione del comando, quando l'iridato recupera la corsia dei box. Ma non sarà una gioia destinata a durare a lungo, perché dovrà fermarsi poco dopo. Sosta anche per il compagno di squadra Alonso, che mette le gomme a mescola dura. Rosberg torna al vertice.

In pista il pubblico viene deliziato da appassionanti duelli, come quello in casa McLaren, con Hamilton che passa Button con una splendida manovra, prima dell'ultima loro sosta. Anche tra Webber e Schumacher c'è una bella lotta, chiusa con il sorpasso dell'australiano sul tedesco. Dopo il pit stop conclusivo Rosberg rientra al terzo posto, con Hamilton pronto a lanciarsi al suo attacco.

A 15 giri dalla fine Vettel comanda le danze, davanti a Massa, Rosberg ed Hamilton, che soffia la posizione al tedesco. Poi Button e Webber, in grande ascesa. Un errore di Rosberg, intanto, apre le porte a Button. Pochi minuti dopo Hamilton attacca Massa e gli toglie la seconda piazza. Il brasiliano deve gestire bene le gomme in questa fase, senza sollecitarle molto. Difficile difendere il podio, infatti Button lo supera. Poi tocca a Rosberg e Webber scavalcare il ferrarista. Più avanti Hamilton raggiunge Vettel, portandosi a breve distanza da lui. Al 53° giro lo supera e si lancia verso il successo, che giungerà pochi minuti dopo.

Dietro di lui Vettel, che taglia la linea del traguardo davanti a Webber, autore di un bel sorpasso ai danni di Button nella fasi conclusive della sfida, chiusa dall'inglese della McLaren al quarto posto. Poi Nico Rosberg, Felipe Massa, Fernando Alonso, Michael Schumacher, Vitaly Petrov e Kamui Kobayashi, ultimo della top ten. Quella odierna è stata una bella gara, con battaglie piuttosto vivaci, ma animate spesso da soluzioni troppo artificiali. E' la Formula 1 di oggi, con i suoi vantaggi e i suoi svantaggi!

GP Cina, ordine d'arrivo:

01. Hamilton McLaren-Mercedes 1h36:58.226
02. Vettel Red Bull-Renault + 5.198
03. Webber Red Bull-Renault + 7.555
04. Button McLaren-Mercedes + 10.000
05. Rosberg Mercedes + 13.448
06. Massa Ferrari + 15.840
07. Alonso Ferrari + 30.622
08. Schumacher Mercedes + 31.206
09. Petrov Renault + 57.404
10. Kobayashi Sauber-Ferrari + 1:03.273
11. Di Resta Force India-Mercedes + 1:08.757
12. Heidfeld Renault + 1:12.739
13. Barrichello Williams-Cosworth + 1:30.189
14. Buemi Toro Rosso-Ferrari + 1:30.671
15. Sutil Force India-Mercedes + 1 giro
16. Kovalainen Lotus-Renault + 1 giro
17. Perez Sauber-Ferrari + 1 giro
18. Maldonado Williams-Cosworth + 1 giro
19. Trulli Lotus-Renault + 1 giro
20. D'Ambrosio Virgin-Cosworth + 2 giri
21. Glock Virgin-Cosworth + 2 giri
22. Karthikeyan HRT-Cosworth + 2 giri
23. Liuzzi HRT-Cosworth + 2 giri

Classifica piloti

01. Sebastian Vettel RBR-Renault 68
02. Lewis Hamilton McLaren-Mercedes 47
03. Jenson Button McLaren-Mercedes 38
04. Mark Webber RBR-Renault 37
05. Fernando Alonso Ferrari 26
06. Felipe Massa Ferrari 24
07. Vitaly Petrov Renault 17
08. Nick Heidfeld Renault 15
09. Nico Rosberg Mercedes 10
10. Kamui Kobayashi Sauber-Ferrari 7
11. Michael Schumacher Mercedes 6
12. Sebastien Buemi STR-Ferrari 4
13. Adrian Sutil Force India-Mercedes 2
14. Paul di Resta Force India-Mercedes 2
15. Jaime Alguersuari STR-Ferrari 0
16. Jarno Trulli Lotus-Renault 0
17. Rubens Barrichello Williams-Cosworth 0

Classifica costruttori

01. Red Bull Renault 105
02. McLaren-Mercedes 85
03. Ferrari 50
04. Renault 32
05. Mercedes 16
06. Sauber-Ferrari 7
07. STR-Ferrari 4
08. Force India-Mercedes 4
09. Lotus-Renault 0
10. Williams-Cosworth 0
11. Virgin-Cosworth 0
12. HRT-Cosworth 0

Via | Eurosport.com

  • shares
  • Mail
76 commenti Aggiorna
Ordina: