Lowe: "Per la McLaren una fase di preparazione al campionato molto difficile"

hamilton

Paddy Lowe ammette che la fase di preparazione alla stagione 2011 è stata molto difficile per la McLaren, anzi la peggiore degli ultimi 20 anni. Il direttore tecnico del team di Woking confessa che nel gruppo di lavoro c'era una certa ansia, per un progetto partito con il piede sbagliato.

Dopo aver lanciato in ritardo la MP4-26, una lunga scia di guai si era palesata, con limiti tanto sul fronte prestazionale che dell'affidabilità. Diversi osservatori, anche autorevoli, la davano per spacciata. In molti avevano bocciato il progetto, considerandolo sbagliato. Poi le cose si sono aggiustate, fornendo un quadro decisamente migliore.

All'origine dei problemi il sistema di scarico scelto inizialmente, che sfoggiava complesse geografie a polipo, poi abbondanate in favore di una soluzione più efficace, in stile Red Bull. Questo intervento, insieme ad altri, ha fatto magicamente svanire i problemi che affiggevano la monoposto.

Alla terza gara del calendario iridato è giunto con Lewis Hamilton il primo successo del 2011. Nessuno ci avrebbe scommesso un centesimo prima dell'inizio del Campionato del Mondo di Formula 1. Guardando indietro, Lowe dice che il ciclo di preparazione invernale è stato terribile, anche rispetto al 2009, quando la macchina pagava un gap sul ritmo.

Insieme a questo, nei mesi scorsi, era emersa una robustezza precaria dell'auto, con cui fare i conti. Molti i dubbi prima della tappa iniziale di Melbourne. Quando la vettura si è invece mostrata competitiva un respiro di sollievo è stato tirato da tutti i membri della squadra.

Via | Thef1times.com

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: