F1: torna Craig Pollock. Come motorista nel 2013

craig_pollock Craig Pollock, vecchia conoscenza della Formula 1, tornerà presto a bazzicare il circo. L'ex manager di Jacques Villeneuve -nonché fondatore e team principal della vecchia BAR- si riproporrà nel 2013 nel ruolo di motorista. Con la sua nuova engineering, battezzata Pure, che si proporrà per fornire il nuovo gruppo propulsivo, formato dal 1.6 turbo abbinato al nuovo KERS.

Nella realizzazione, la Pure (acronimo di Propulsion Universelle et Recuperation d’Energie), collaborerà con la Teos Engineering, società che partecipata dalla Mecachrome, la quale a sua volta cura l'assemblaggio dei motori Renault di Formula 1. L'obiettivo di Pollock è quello di realizzare il primo esemplare del propulsore entro l'anno, allo scopo di avviarne i test al banco.

Il Pure nasce per fare concorrenza diretta all'eventuale Cosworth turbo, offrendo un'alternativa ulteriore alle squadre che non sono supportate da un grande costruttore automobilistico. Pollock non ha ancora avuto contatti con alcun team di F1, ma già al weekend del GP di Spagna lo vedremo nel paddock, dal momento che ha fissato i primi appuntamenti per illustrare il suo progetto.

"Lo sviluppo è già stato avviato e ora siamo pronti a presentare la nostra offerta ai team", ha dichiarato al riguardo lo scozzese. Pollock, che sta finalizzando contratti con alcuni partner che contribuiranno a finanziare l'operazione, ha affermato che il suo amico Jacques Villeneuve non è in alcun modo coinvolto in Pure.

Decisamente più importante è sottolineare -come Pollock ha fatto- che dietro l'operazione c'è il supporto soddisfatto sia della FIA che di Bernie Ecclestone: "Auguriamo a Pure di avere successo nello sviluppo del motore che nascerà sui nuovi regolamenti FIA", ha dichiarato al riguardo Jean Todt. E il benestare di Parigi, si sa, è sempre un ottimo punto di partenza...

Via | InAutoNews

  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: