Stevens a Merhi: Ho vinto, ancora una volta

Fra i due piloti sembra non correre buon sangue. L'inglese rende pubblica l'acrimonia e ritratta un messaggio Twitter, dai toni aspri e dal contenuto provocatorio.

Will Stevens e Roberto Merhi

Will Stevens ha cancellato dal proprio account Twitter un messaggio di scherno indirizzato al compagno di scuderia, Roberto Merhi, giunto a 44 secondi sul traguardo di Manama. L’inglese ha twittato quanto segue

Davvero un buon passo gara oggi. La monoposto andava bene e aveva un buon ritmo. Ho vinto ancora una vola la nostra battaglia personale. #44secondi

Il contenuto del messaggio non è piaciuto alla stampa spagnola ed ai tifosi del 24enne valenciano, ragion per cui Stevens ha ritenuto più saggio eliminare il post. I responsabili della scuderia non hanno commentato la vicenda, preferendo dedicarsi a questioni di maggior spessore. John Booth, team principal, ha ammesso che la nuova monoposto non sarà ultimata prima dell’estate e che verrà probabilmente utilizzata dalla gara in Belgio, prevista domenica 30 agosto.

Will Stevens è sempre giunto davanti al compagno di scuderia, con l’unica eccezione della Malesia: l’inglese rimase appiedato e non vide neanche il semaforo verde.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail