F1: e se i V8 sfidassero i V6?

Anche il team manager della Force India suggerisce un'idea per rilanciare la Formula 1: mettere in competizione diretta auto con motore V6 e V8.

E se i V6 ibridi sfidassero i V8 con KERS?

L’utilizzo dei motori V8 sembra uno fra i temi più caldi in discussione per una ancora eventuale riforma del circus. Bernie Ecclestone ipotizza in tal contesto il ritorno ad unità dalle prestazioni elevatissime, con potenze nell’ordine dei 1.000 CV, mentre il team principal della scuderia Force India avanza una proposta ancora inedita: lasciare che i team minori utilizzino unità V8, mentre le scuderie più ricche manterranno le attuali power unit con motore V6.

E’ ormai evidente la preferenza delle scuderie nei confronti dei V6 ibridicommenta Bob Fernley –. D’ogni modo penso che vi sia margine per introdurre soluzioni alternative, come ad esempio i V8 con KERS: sono più affidabili e li ritengo adatti per le scuderie dal budget minore”. Il manager sottolinea i meriti tecnici e di marketing legati allo sviluppo dei motori turbo, ma “non penso che dobbiamo tutti seguire questa strada. La nostra ci porta a contenere le spese”. A suo dire, in ogni caso, è fondamentale raggiungere un equilibrio tecnico che non avvantaggi o penalizzi nessuno dei due ‘partiti’.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: