500 miglia di Indianapolis: Carpenter contro le recinzioni

Carpenter è il terzo pilota a venir punito dalle nuove IndyCar. Anche lui però se l'è cavata con un grosso spavento.

Ed Carpenter non ha riportato conseguenze dopo il violentissimo impatto fra la sua Indycar ed il muretto a recinzione dell’Indianapolis Motor Speedway, negli Stati Uniti, dove domenica 24 maggio scatterà la 500 Miglia di Indianapolis.

Il 34enne è uscito di strada nei pressi della curva 2, durante la sessione pre-qualifiche, quando la sua vettura ha perso aderenza e si è resa ingovernabile. Le cause dell’incidente sono ancora misteriose, ma il sito Indy Star collega il problema alle recentissime incognite riguardanti la nuova aerodinamica: negli ultimi giorni sono usciti di strada Helio Castroneves e Josef Newgarden, entrambi in seguito a perdite di aderenza determinate all’apparenza da questioni relative l’aerodinamica.

Il peggioramento delle condizioni meteo ha costretto gli ufficiali a posticipare le qualifiche alle 16 (ora italiana), ma Carpenter ha escluso che i tecnici della sua scuderia possano mettere in funzione per quell’ora la seconda monoposto.

  • shares
  • Mail