Gp Monaco F1 2015: vince Rosberg, secondo Vettel

Su Twitter le scuse di Toto Wolff: "Abbiamo sbagliato nella concitazione del momento".

Rosberg Monaco 2015

Nico Rosberg si è aggiudicato il Gp di Monaco, sfruttando un clamoroso errore al box Mercedes: Lewis Hamilton è stato infatti richiamato due tornate dopo l’incidente di Max Verstappen, al giro 68, quando in pista era da poco entrata la safety car. La manovra si è rivelata deleteria. Il pilota inglese è scivolato dalla prima alla terza posizione, venendo scavalcato anche da Sebastian Vettel.

A seguire Daniil Kvyat, Daniel Ricciardo, Kimi Raikkonen, Sergio Perez, Jenson Button, Felipe Nasr e Carlos Sainz Jr. Fernando Alonso si è ritirato in seguito ad un problema meccanico. Rosberg accorcia in tal modo la classifica piloti e si porta a sole 10 lunghezze dal compagno di scuderia, con il quale Toto Wolff (team manager della scuderia) si è scusato in pubblico.


In pista non succede quasi nulla fino al giro 66. Verstappen colpisce in pieno Grosjean e sbatte alla curva 1, obbligando i commissari a mandare in pista la safety car. Hamilton viene richiamato ai box due tornate più tardi, al giro 68 (quando ne mancavano 10 al termine), dopo una gara dominata e condotta in testa dal primo chilometro. Il campione del mondo rientra in pista quando Rosberg e Vettel sono già passati, non riuscendo poi a guadagnare alcuna posizione. Ci riesce invece Ricciardo, che scavalca Raikkonen in maniera piuttosto energica ed ottiene la quinta piazza.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: