Ferrari: 64 anni fa il primo successo in Formula 1

Il pilota argentino aveva partecipato a due gare nel 1950, ma non le aveva concluse. Ferrari era invece all'esordio.

La prima vittoria di Ferrari in F1

Il 14 luglio non è soltanto il giorno in cui i francesi ricordano la presa della bastiglia. Il 14 luglio è una giornata di festa anche per noi italiani ed appassionati di automobili, visto che oggi cade all’anniversario dalla prima vittoria di Ferrari nella massima categoria dell’automobilismo sportivo: il successo venne ottenuto il 14 luglio 1951 grazie al pilota argentino José Froilán González. Si correva in Gran Bretagna, sul circuito di Silverstone, dove l’anno prima avevano letteralmente dominato le velocissime Alfa Romeo e Maserati.

I primi cinque posti in qualifica erano tutti loro: dalla pole position scattò Nino Farina (Alfa Romeo), seguito da Luigi Fagioli (Alfa Romeo), Juan Manuel Fangio (Alfa Romeo), Reg Parnell (Alfa Romeo) e Prince Bira (Maserati). La vittoria andò proprio a Nino Farina, che in quell’anno vinse il titolo iridato e si presentò con i favori del pronostico anche nel campionato successivo. Il pilota torinese iniziò la stagione 1951 con qualche sbavatura di troppo: giunse terzo in Svizzera, primo in Belgio e quinto in Francia. Si presentò alla gara di Silverstone in quarta posizione nella classifica piloti.

Qui dovette vincere la concorrenza di un pilota sconosciuto, mai vincitore di alcuna gara in Formula 1, al volante di una monoposto esordiente ed ancora non competitiva: Gonzalez si ritirò in Svizzera, non partecipò alla gara del Belgio e giunse secondo in Francia. Queste sfortune non gli impediscono di rivelarsi più veloce di tutti gli avversari, nonostante la sua Ferrari 375 non fosse aggiornata come quelle dei compagni di scuderia (Luigi Villoresi ed Alberto Ascari). El Cabezon stabilisce la pole position. L’inizio della gara non gli è favorevole, ma inizia poi un gran duello con Fangio e lo precede al traguardo di 50 secondi.


  • shares
  • Mail