CIR: Andreucci vince gara e campionato

Deludente la gara di Umberto Scandola, fermo già venerdì: il veronese è ora terzo in classifica.

Andreucci giuda la sua 208 R5 T16

Paolo Andreucci si è laureato campione italiano rally per la nona volta. Il pilota toscano ha vinto ieri il Rally del Friuli Venezia Giulia (sesta prova del campionato) ed ha aumentato ulteriormente il già cospicuo vantaggio in classifica generale, portandolo a 32 lunghezze. Secondo è giunto Alessandro Perico, anch’egli al volante di una Peugeot 208 R5 T16, sul gradino più basso del podio tanto nella gara friulana quanto nella graduatoria finale: ha terminato l’ultima prova speciale con un ritardo di 1 minuto e 21 secondi.

La terza posizione è invece occupata da Giandomenico Basso, sulla Ford Fiesta a GPL, rallentato da una vettura non certo baciata dalla Dea Bendata: la Fiesta si è ammutolita durante la prima PS ed ha poi accusato una foratura. Si è invece rivelata più che deludente la gara di Umberto Scandola, out già venerdì dopo un incidente al volante della sua Skoda Fabia R5. Ottimo invece il rally di Luca Rossetti. Il pilota friulano ha ottenuto il quinto posto nella classifica assoluta ed il primo nelle parziali relative al Campionato Italiano Produzione ed al Trofeo Renault, per il quale partecipa con una Clio R3T.

In questo modo ha di fatto ripreso Ivan Ferrarotti, suo principale avversario, fermo dalle battute iniziali e costretto a dilapidare tutto il vantaggio fin qui accumulato nella classifica Produzione (la cui ultima gara è prevista ad ottobre); Rossetti è saldamente al comando nel trofeo monomarca della casa francese. Andreucci si è imposto al termine dei campionati 2001, 2003, 2006, 2009-2012, 2014 e 2015. Il campionato italiano rally terminerà dopo il Rally di Roma Capitale (20 settembre) ed il Rally Due Valli (11 ottobre).

La classifica del 51° Rally del Fiuli Venezia Giulia

1.Andreucci-Andreussi (Peugeot 208 R5 T16) in 1:35'40.3; 2.Perico-Turati (Peugeot 208 T16 R5) a 1'21.6;3. Basso-Granai(Ford Fiesta R5 LDI)a 3'17.5 ;4.Koessler-Hofman (Subaru Impreza Wrx Sti)a 5'48.4 ;5.Rossetti-Chiarcossi (Renault Clio R3T) a 6'01.0;6. (Gassner - Thannhaeuser (Mitsubishi Lancer Evo XR4)a 7'08;7.Humar-Rus(Renault New Clio R3T)a 7'27.4;8.Puskadi-Barnabas( Skoda Fabia S2000)a 8'28.8; 9.Campedelli-Fappani (Peugeot 207 S2000)a 9'31.7.; 10.Veiby-Jaeger ( Citroen DS3 R3)a 9'57.1.

La classifica generale

1.Andreucci 74 punti; 2. Basso 42; 3. Scandola 35; 4. Chardonnet 28; 5. Perico 27 ;6.Albertini 18; 7. Caldani e Baccega 10; 9. Tassone 9; 10. Ciavarella 6.

I tweet dei protagonisti

La nostra prova della 208 R5 T16

  • shares
  • Mail