F1, Manor: Rossi sostituisce Merhi

Dopo otto stagioni un pilota statunitense torna in Formula 1. Lo fa alla Manor.

Alexander Rossi Manor

Alexander Rossi sostituirà Roberto Merhi nel corso di cinque fra le ultime sette gare della stagione. La notizia è stata confermata in forma ufficiale dalla scuderia Manor. Il pilota statunitense, 23enne, partecipa quest’anno al campionato GP2 ed occupa al momento la seconda posizione: ha vinto le ultime due gare (Belgio e Monza) e conquistato altri quattro podi.

Rossi parteciperà alle gare di Singapore, Giappone, Stati Uniti, Messico e Brasile; Mehri è stato invece retrocesso alla posizione di collaudatore e correrà invece in Russia e ad Abu Dhabi, dove Rossi tornerà ad impugnare il volante della sua GP2. Rossi diventa così il primo statunitense a correre in Formula 1 dopo l’abbandono di Scott Speed, nel 2007. Pensavamo fosse destinato alla scuderia Haas, ma invece il team manager ha spiegato che è sua intenzione assumere piloti di maggiore esperienza ed iniziare fin da subito a togliersi qualche soddisfazione.

Il ragazzo californiano ha annusato il profumo della Formula 1 già durante le stagioni 2012, 2013 e 2014 – era test driver per Caterham e dal 2014 anche per Marussia –, trovandosi vicino a correre il Gp del Belgio: in quell’occasione Max Chilton si face da parte nella speranza di aiutare il team ad acquisire nuove risorse finanziarie, ma il pilota inglese venne poi confermato e non lasciò a Speed neanche il piacere di guidare nelle prove libere. Rossi troverà al suo fianco Will Stevens.


  • shares
  • +1
  • Mail