F1, Hulkenberg: Non salterei un Gp per la 24 Ore di Le Mans

Il calendario 2016 obbliga Hulkenberg ad una difficile decisione: privilegiare l'endurance o la Formula 1?

Il podio della 24 Ore di Le Mans 2015

Nico Hulkenberg non intende rinunciare ad un Gp di Formula 1 per difendere il successo conquistato durante l’ultima 24 Ore di Le Mans, vinta lo scorso giugno insieme ai piloti Nick Tandy ed Earl Bambe. Il 28enne della Force India lo ha confessato durante l’incontro stampa organizzato a margine del Gp della Russia. “Resto legato alla Formula 1 – le sue parole, raccolte da Motorsport –. E’ il mio lavoro, quello che considero il vero obiettivo”.

Il pilota tedesco affronta la questione dopo che i vertici della Federazione hanno stilato una prima versione del prossimo calendario (ancora suscettibile di modifiche), il quale rischia di entrare in conflitto con la gara di durata più famosa al mondo: la 24 ore della Sarthe è in programma nel fine settimana compreso fra il 15 ed il 19 giugno, data in cui è previsto anche il Gran Premio d’Europa (in Azerbaijan).

Il calendario è visibile a tutti, ma sappiamo che può ancora essere aggiornato – spiega Hulkenberg –. Penso che ci sia un momento oltre il quale i team debbano comunicare i piloti iscritti alla 24 Ore, ma c’è ancora del tempo. L’anno prossimo sarà molto impegnativo: 21 gare in Formula 1, più i test, più altre due gare endurance. Sarà una grande sfida”. Hulkenberg si è aggiudicato la 24 Ore insieme al team Porsche, riportandolo al successo dopo un’astinenza lunga 17 anni.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail