Gp Brasile F1 2015: resoconto Ferrari di Vettel e Raikkonen

La sfida brasiliana si è chiusa in modo positivo per le “rosse”, giunte alle spalle delle due “frecce d'argento”.

xxxx during the Formula One Grand Prix of Brazil at Autodromo Jose Carlos Pace on November 15, 2015 in Sao Paulo, Brazil.

Gp Brasile F1 2015 – Ad Interlagos si è disputato ieri il penultimo atto della stagione agonistica. Gli onori della gloria sono andati alla Mercedes, che incassa una nuova doppietta. Punti importanti per la Ferrari, cui sono andati il terzo e quarto posto, con Sebastian Vettel davanti a Kimi Raikkonen.

Le due SF15-T hanno dato prova di consistenza, lasciando ipotizzare un risultato positivo anche ad Abu Dhabi, teatro della prossima tappa del calendario agonistico.

Nella gara brasiliana, Vettel segna un record, essendo diventato il primo pilota della storia Ferrari ad essere salito per ben tredici volte sul podio nella stagione d'esordio nel team del “cavallino rampante”.

Ecco le parole dell'asso tedesco, prese dal sito ufficiale della casa di Maranello: “E' stata una buona gara, eravamo vicini come non siamo mai stati prima. Questo è un risultato fantastico, visto che le Mercedes hanno spinto al massimo, non avendo nulla da perdere. I nostri principali rivali hanno un motore, una Power Unit e una macchina molto forti, ma i nostri motoristi quest’anno hanno fatto un miracolo. Note positive anche sul fronte dello sviluppo della monoposto. Penso che abbiamo migliorato più di chiunque altro”.

Per Raikkonen poche emozioni ma un buon risultato: “La mia gara non è stata particolarmente movimentata. Abbiamo cercato di tirare fuori il massimo e il quarto posto è un buon risultato”.

Il ritmo di gara delle “rosse” è stato buono, come conferma Maurizio Arrivabene: “In alcuni momenti eravamo vicini alle Mercedes, in altre fasi tenevamo i loro tempi e in alcuni giri riuscivamo addirittura ad essere più veloci, ma in generale loro sono stati più veloci di noi più volte”. Le premesse per andare a segno nella prossima stagione cominciano a prendere forma, almeno nel cuore degli appassionati.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail