McLaren, Button: "Abbiamo perso terreno, ma non molto"

button

Jenson Button è convinto che la McLaren non abbia perso troppo terreno su Red Bull e Ferrari, anche se ammette che il team di Woking ha lasciato per strada un po' di slancio nella gara di Silverstone. Dopo aver ottenuto la sua prima vittoria stagionale in Canada, il pilota britannico sperava di poter lottare con le "lattine volanti" nelle due sfide successive.

Le cose, però, non sono andate come sperato, con Sebastian Vettel primo nel GP d'Europa e Fernando Alonso sul gradino più alto del podio in Gran Bretagna. Un quadro non proprio in linea con quanto la formazione d'oltremanica voleva ottenere, ma Button crede che la McLaren potrà facilmente tornare a un ritmo più congruo già nel weekend tedesco.

Ecco le parole del campione del mondo 2009: "Forse abbiamo perso un po' di smalto, smarrendo parte di quello che avevamo costruito nelle gare precedenti, ma non molto. Anche se la tappa di Silverstone è stata deludente, il nostro ritmo è stato buono quest'anno. A volte siamo stati più veloci, in altre occasioni non abbiamo espresso in pieno il nostro potenziale".

Ora è tempo di guardare alla corsa del Nurburgring, dove Button vuole puntare in alto: "Questa è una prova che mi piacerebbe davvero vincere. Nell'anno del mio successo iridato sono giunto quinto, mentre la mia posizione migliore nel tracciato tedesco è la terza ottenuta nel 2004. Spero di fare meglio, perché questo impianto sorge in un luogo storico e ricco di significati".

Via | Planet-f1.com

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: