Mille Miglia 2016: anche una Peugeot 203 ai nastri di partenza

Domani prenderà il via un dei più prestigiosi eventi rievocativi dell'universo motoristico internazionale.

Una Peugeot 203 sarà ai nastri di partenza della 34ma rievocazione storica della Mille Miglia, che celebra il ricordo della mitica "Freccia Rossa", una delle gare più nobili e ricche di storia del motorsport.

Il prestigioso evento, nella versione agonistica, non è più riproponibile. La sua fine fu decretata dallo spaventoso incidente di Alfonso de Portago, che produsse molte vittime nel 1957, facendo calare definitivamente il sipario su quella che viene ricordata come "la corsa più bella del mondo".

Le edizioni andate in scena dal 1927 furono così intense e appassionanti da lasciare per sempre un'impronta nella storia. Oggi l'evento rivive con la formula della regolarità, che ogni anni produce un serpentone di fuoriserie da Brescia a Roma e ritorno, con l'intervento di volti noti e dei migliori collezionisti del pianeta.

Allo start di domani sarà pure presente la già citata Peugeot 203, messa a disposizione dalla casa francese, che si affida alle doti di guida di Alberto Donghi e a quelle di navigatore di Andrea Farina per sigillare al meglio l'esperienza. Nel 1953 questa vettura, condotta da Gino Munaron in coppia con Lucio Finucci, fu prima della sottoclasse fino a 1300 cc, mentre l'anno seguente un'auto gemella condotta da Paul Giraud e Pierre Allanet si classificò al 64esimo posto assoluto, risultato eccellente in considerazione della cilindrata del modello e dell’elevato numero di iscritti: ben 378 di cui solo 182 giunsero il traguardo.

Ecco alcune pillole tecniche di quella creatura economica nella costruzione, grazie a una architettura classica, leggera, sobria ma brillante.

Principali caratteristiche tecniche

peugeot-203-mille-miglia-3.jpg

-Motore tipo TM 4 cilindri a benzina, anteriore
-Cilindrata 1.290 cc
-Corsa x alesaggio 75x73 mm
-Testa in Alpax emisferica
-Potenza 42 CV (poi 45 CV) a 4500 giri
-Raffreddamento ad acqua
-Frizione monodisco a secco
-Cambio 4 marce più retromarcia
-Trasmissione posteriore, ponte vite senza fine 4 x23
-Sterzo a cremagliera
-Freni idraulici a tamburo
-Sospensioni a lama anteriore, ammortizzatori idraulici a leva
-Ruote 155 x 400
-Lunghezza berlina 4.350 mm
-Larghezza berlina 1.620 mm
-Altezza berlina 1.500 mm
-Passo berlina 2.580 mm
-Massa a pieno carico 1.300 kg
-Velocità 115 km/h

  • shares
  • +1
  • Mail