CIR, scatta oggi il Rally del Friuli-Alpi Orientali

scandola

Scatta oggi, con la prova cronometrata cittadina ad Udine, il 47° Rally del Friuli-Alpi Orientali, penultima tappa del Campionato Italiano Rally. Con il titolo già assegnato al toscano Paolo Andreucci, l'attenzione si sposterà sulla lotta per il secondo e terzo posto nel tricolore e per il successo nei campionati Rally Junior e Produzione.

Tre i piloti in corsa per la piazza d'onore nella classifica assoluta: Luca Rossetti, su Abarth Grande Punto; Gianfranco Cunico, su Peugeot 207 S2000; Umberto Scandola, su Ford Fiesta S2000. Ovvio che da parte loro ci sarà il massimo impegno per inseguire il successo in gara, cercando di fermare l'inarrestabile marcia del fresco vincitore del titolo e del suo "leone rampante". Nella lotta per la gloria cercherà di inserirsi anche Alessandro Perico, capace di grandi imprese.

Di notevole interesse il duello per l'affermazione in Rally Junior, che vede impegnate Renault contro Citroen, con i loro due migliori piloti, il siciliano Andrea Nucita e il romagnolo Simone Campedelli, pronti ad offrire il meglio del loro repertorio di guida per centrare la vittoria nella serie. Sul fronte della gara, potrebbero dire la loro anche Marco Signor e Andrea Carella, entrambi su Renault Clio R3T.

La corsa potrebbe essere decisiva per il Campionato Italiano Produzione. Anche in questo caso sono in due a giocarsi il titolo. Da una parte il napoletano Fabio Gianfico, dall'altra il salernitano Maurizio Angrisani, entrambi su Mitsubishi, ora divisi da 12 punti. La bandiera di partenza della corsa sventolerà alle 19.30 di oggi. Lo spettacolo è assicurato.

Via | Acisportitalia.it

  • shares
  • Mail