Kimi Raikkonen con la sua Ferrari verso il GP Giappone F1 2016

Una nuova tappa del cammino agonistico si avvicina all’orizzonte. Domenica andrà in scena il GP Giappone F1 2016. Ecco le sensazioni di Raikkonen.

Kimi Raikkonen è pronto ad affrontare il GP Giappone F1 2016, in programma nel weekend alle porte. Il pilota finlandese della Ferrari ama il circuito di Suzuka, teatro del confronto a partire dai prossimi giorni.

Sui 5.807 metri dell’impianto orientale è atteso un nuovo match fra gli uomini del Circus, su 53 giri di gara, dove le sorprese potrebbero disegnare scenari agonistici a sorpresa, come accaduto a Sepang la scorsa settimana.

Il sito ufficiale della scuderia del “cavallino rampante” ci ricorda che le prime edizioni della sfida del Sol Levante, nel 1976 e 1977, furono disputate sulla pista del Fuji, dove il GP è tornato nel 2007 e nel 2008. Tutte le altre, dal 1987, sono andate in scena al Suzuka Circuit, dove si può ipotizzare un alto degrado degli pneumatici, per la superficie abbastanza abrasiva del fondo e gli elevati carichi di energia.

Gli appassionati e i piloti amano il circuito nipponico, il cui profilo topografico è ricco di fascino. Qui gli interpreti della disciplina cercheranno di dare il meglio del loro repertorio, per conseguire una brillante performance. In questo contesto espressivo, Raikkonen punta a spremere al massimo la sua “rossa”, preparandosi a un confronto con un meteo che potrebbe essere poco clemente: le previsioni sembrano voler annunciare pioggia.

Ecco le parole del pilota finlandese: “Non so se quello di Suzuka sia uno dei miei preferiti, ma è un bel circuito. È una pista impegnativa dove la macchina deve andare alla perfezione, perché è veloce ed è molto difficile far funzionare tutto come si vuole. A livello di guida è un circuito dove si può spingere perché molto veloce e dove ci sono le possibilità per sorpassare: dipende da quanto si è veloci e da quello che fa chi ti sta davanti, ma c’è sempre una possibilità. Mi piace il cibo locale e ci sono molti appassionati di Formula 1. È un posto davvero interessante”.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail