F1 2017: meno penalità per favorire i sorpassi

Il regolamento sulle penalità viene modificato per la stagione 2017 di Formula 1: l'obiettivo è favorire i sorpassi in pista

Gp Moza 2016 sorpasso

Le penalità, o il rischio di incorrere in esse, hanno scoraggiato molti piloti dal tentare delle manovre un po’ azzardate per compiere un sorpasso, rendendo così sempre meno spettacolare la Formula 1. Il Mondiale 2017, però, segnerà una svolta su questo tema, come annunciato ufficialmente dal sito della F1: un pilota sarà penalizzato solamente se sarà assolutamente certa e chiara la colpevolezza.

Secondo le nuove procedure, il direttore di gara Charlie Whiting segnalerà ancora ai commissari di gara le situazioni con possibile penalità, ma i commissari avranno la possibilità di decidere se avviare un’indagine o meno. L’articolo 38.2 del regolamento sportivo ora recita: “Sarà a discrezione dei commissari decidere se un pilota coinvolto in un incidente deve essere penalizzato”.

Qualora non fosse chiaro se un pilota è responsabile, pienamente o prevalentemente, di un incidente, non verrà imposta alcuna penalità”. Questo dovrebbe incoraggiare i piloti ad azzardare qualche manovra in più, senza il rischio di penalizzazioni per il minimo contatto. Un’altra modifica al regolamento è stata fatta: se un pilota non sconta una penalità (drive-through, stop and go o penalizzazione di tempo) a causa di un ritiro, potrebbe scontarla in griglia nella gara successiva.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail