Hulkenberg dovrà aspettare fino a dicembre per conoscere il suo futuro

nico

Nico Hulkenberg dovrà aspettare fino a dicembre per conoscere il suo destino professionale. Il test driver della Force India è determinato a tornare nel 2012, ma la sua volontà deve fare i conti con la tempistica scelta dal management per dare un volto alla formazione futura. Insieme a lui, in corsa per un sedile da Gran Premio, ci sono anche Adrian Sutil e Paul di Resta, che difendono in pista gli interessi del team.

Ecco cosa scrive Nico su Twitter: "Spero di rappresentare sul terreno di gara i colori della Forza India, ma dovrò aspettare ancora un po' per capire cosa mi toccherà fare". Hulkenberg svela che non sarà all'opera nel weekend di Singapore, perché la squadra vuole dare più spazio ai titolari, assegnando il massimo tempo disponibile per migliorare la loro conoscenza della pista. Una scelta compresa, che non gli produce rancore.

Al giovane pilota tedesco sta a cuore un'altra cosa: avere un sedile per il 2012 nel team di Vijay Mallya. Lui si è unito alla squadra all'inizio della stagione, dopo aver perso il volante della Williams in favore di Pastor Maldonado. Questa decisione gli era stata comunicata con estremo ritardo lo scorso anno, dandogli poche possibilità di garantirsi un posto in un altro team, ma dopo aver sostenuto diverse sessioni di prove con la Force India ed essersi messo in luce per le sue qualità personali, Nico è abbastanza convinto di poter correre a fianco di Paul di Resta o Adrian Sutil nel prossimo campionato, anche se la decisione non è così vicina.

Mallya dice infatti dice che non c'è alcuna fretta di annunciare la formazione piloti chiamata a difendere i colori della squadra di Silverstone nella stagione ventura. Il proprietario della Force India preferisce rimandare la scelta, per non turbare l'armonia dell'equipe: "Voglio annunciare i miei piloti il 15 dicembre, non prima di allora. Ritengo che i miei ragazzi debbano focalizzarsi sul lavoro da svolgere, senza distrazioni".

Via | Planet-f1.com

  • shares
  • Mail